«the-white-lotus»:-dentro-la-meravigliosa-casa-siciliana-di-quentin

«The White Lotus»: dentro la meravigliosa casa siciliana di Quentin

Lo state vedendo The White Lotus 2 su Sky Atlantic? E quella casa in cui è entrata Tanya McQuoid, il personaggio interpretato da Jennifer Coolidge, non ha lasciato anche voi senza fiato?

Lei, entrando nel palazzo del suo nuovo amico, Quentin (Tom Hollander), si è lasciata andare in mille esclamazioni: «Dio mio. Ma stai scherzando? Guarda quella piscina».

Ecco quella casa è Villa Elena, un monastero del XVII secolo rimesso a punto dal grandissimo interior designer Jacques Garcia, che oggi ne è il proprietario. Si trova vicino a Noto ed è una magione con una storia lunga: «Questo monastero del XVII secolo è costruito su una villa normanna del XII secolo, che ha sostituito un palazzo moresco del X secolo, che ha sostituito una casa romana del V secolo, che ha sostituito una villa greca del terzo secolo prima di Gesù Cristo», ha spiegato Garcia.

Tra i mobili antichi e i preziosi dipinti, tra le statue e i busti, ogni metro della casa è drappeggiato, con enormi lampadari dorati, marmi ed elaborati rivestimenti murali.

La scelta della casa è perfettamente allineata al personaggio di Quentin, un inglese, nobile decaduto, che appartiene a un’antica famiglia. Quella villa l’ha ereditata dal suo defunto padre: «Lui si era trasferito qui intorno al 1982. Poi, quando avevo circa 32 anni, è morto e mi ha lasciato questo posto meraviglioso, che però mi chiede una manutenzione senza fine».

La casa può essere affittata e anzi signor Jacques Garcia ne sarebbe molto felice: https://jacquesgarcianoto.it.

Related Posts

Lascia un commento