ptpl-2023,-approvati-38-progetti-del-bando-del-territorio-turistico-bologna-modena

PTPL 2023, approvati 38 progetti del bando del Territorio Turistico Bologna-Modena

Il Programma di promozione turistica locale – PTPL per l’anno 2023 è stato presentato per la prima volta in modo unitario dalla Città metropolitana di Bologna in funzione di Destinazione turistica e dalla Provincia di Modena. Dopo l’iter procedurale che ha coinvolto gli organismi istituzionali di Territorio Turistico Bologna-Modena e l’istruttoria tecnico-amministrativa per l’ammissibilità dei progetti, i due enti hanno approvato il Programma che per il 2023 è costituito complessivamente da 38 progetti, 16 di informazione e accoglienza turistica e 22 di promozione locale, 32 di Bologna e 6 di Modena.

L’approvazione è avvenuta con il voto unanime nella seduta del Consiglio metropolitano di oggi pomeriggio. 

L’importante documento e i progetti che ne sono scaturiti presentano alcune novità rilevanti rispetto al passato: l’unificazione in un unico bando del Territorio Turistico di Bologna-Modena (e con due graduatorie distinte per ambito territoriale), il processo di riforma del sistema dell’informazione e dell’accoglienza turistica, il criterio della sovracomunalità, che viene introdotto sia per il primo che per il secondo ambito (rispettivamente per gli Uffici di informazione turistica e per i Progetti turistici di promozione locale), con lo scopo di favorire un crescente coordinamento delle diverse realtà del territorio in un impegno comune nella promozione e nell’informazione turistica.

Di particolare rilevanza è il primo ambito, rispetto al quale il Territorio turistico ha inteso infatti assicurare, fin dal 2023, un supporto alla transizione verso un nuovo modello che andrà a consolidarsi a partire dalla prossima programmazione nella quale si prevede, da parte della Regione Emilia-Romagna, l’approvazione delle nuove modalità di istituzione, riconoscimento e funzionamento del sistema dei servizi di accoglienza ed informazione turistica. Il bando per il 2023 ha infatti introdotto un’ottica di razionalizzazione e qualificazione degli uffici – sia logistica sia per i requisiti formativi del personale- e delle reti territoriali che svolgono questa funzione.

Il Programma così approvato –per una spesa ammissibile complessiva di circa 1.293.000 euro per l’ambito bolognese e di circa 608.000 euro per quello modenese- sarà ora trasmesso alla Regione Emilia-Romagna per l’approvazione definitiva e il successivo parziale finanziamento.

“Esprimo grande soddisfazione per questo primo Ptpl condiviso tra Città metropolitana di Bologna e Provincia di Modena, un territorio turistico che sta lavorando insieme su temi strategici fondamentali per lo sviluppo del nostro territorio – commenta Barbara Panzacchi, consigliera metropolitana delegata al Turismo – Le adesioni rispetto ai progetti presentanti sia nell’ambito 1 che nell’ambito 2 sono state molte e grazie a tutti gli eventi che il Ptpl finanzierà vedremo crescere ancora di più il turismo sul territorio. Ringrazio tutti i tecnici che hanno lavorato con professionalità, grande passione e solerzia a questo documento”.

Related Posts

Lascia un commento