zuppa-di-cozze-napoletana

Zuppa di cozze napoletana

La zuppa di cozze napoletana viene preparata nel periodo quaresimale e soprattutto, per tradizione, di giovedì santo. Si tratta di un piatto ricco e saporito, che non prevede l’utilizzo delle sole cozze, ma anche di polpo, scampi (o gamberi) e di solito anche maruzzielli (lumache di mare). Il procedimento è un po’ lungo ma vi assicuro che ne varrà la pena 😉 La zuppa di cozze è uno dei piatti tipici della tradizione partenopea legati alla Pasqua, la sua preparazione avrebbe origini antiche, risalenti al periodo di Ferdinando I di Borbone.
Le ricette differiscono abbastanza tra di loro: c’è chi la fa esclusivamente con le cozze, chi fa la versione classica con il brodo di polpo verace, chi aggiunge vongole o altri frutti di mare , chi mette i maruzzielli, ma la salsa forte “o russ” e le freselle sono imprescindibili in tutte le ricette.
Questa è la mia personalissima ricetta della zuppa di cozze napoletana, calibrata sui gusti e le preferenze della mia famiglia, noi ovviamente la troviamo Super! Se decidete di provarla anche voi, fatemi sapere 😛

Procedimento per preparare la zuppa di cozze napoletana

Innanzitutto pulite il polpo (qui la guida per farlo al meglio), quindi calatelo per 3 volte (lo calate e lo sollevate per 3 volte, tenendolo per la testa e immergendo solo i tentacoli) in acqua bollente (in questo modo i tentacoli si arricceranno), poi calatelo definitivamente e fatelo cuocere a fiamma viva per circa 50-60 minuti.

Sollevate il polpo (non buttate l’acqua di cottura), fatelo raffreddare, separate i tentacoli dalla testa con una lama e incidetevi delle tacche dal lato liscio, lasciandoli però lunghi.

Nel frattempo che il polpo cuoce, andate avanti con il procedimento: preparate il sugo. Fate insaporire l’olio con 1 spicchio d’aglio e un po’ di prezzemolo, quindi eliminate gli odori e aggiungete passata, concentrato e l’olio rosso piccante.
Fate cuocere per circa 20 minuti a fiamma viva, aggiungendo un paio di mestoli di brodo di polpo e, a fine cottura, aggiustate di sale.

Pulite bene le cozze sotto acqua corrente, eliminando barbe e impurità strofinandole con una retina o tra di loro (qui la guida).

Fate scaldare una casseruola con olio e l’altro spicchio di aglio, aggiungete le cozze pulite, chiudete con coperchio e fate cuocere per circa 10 minuti, finché non si saranno aperte (eliminate quelle chiuse o eventuali valve vuote.)

Lasciate le lumache in una ciotola con acqua fredda per almeno 20 minuti e poi sciacquatele sotto acqua corrente per eliminare eventuali residui di sabbia, quindi cuocetele in acqua bollente per 8 minuti e poi scolatele.

Completate la cottura: aggiungete al sugo le lumache, gli scampi, i tentacoli di polpo e 2-3 mestoli di brodo di polpo caldo, lasciate cuocere per qualche minuto e poi aggiungete le cozze a cui avrete tolto la valva vuoita e fate insaporire.

Assemblate il piatto: disponete le freselline sul piatto, coprite con la zuppa di cozze aggiungete il sugo in ultimo ( o un mestolo di brodo di polpo bollente) e un altro giro di olio piccante

La zuppa di cozze napoletana è pronta, servitela subito.

Ricette correlate

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.