“zaino-sospeso”:-l'iniziativa-solidale-di-aps-pandora-e-inner-wheel-reggio-calabria

“Zaino sospeso”: l'iniziativa solidale di APS Pandora e Inner Wheel Reggio Calabria

foto I consegna II edizione zaino sospeso IC Catanoso De Gasperi

Sostenere le spese per l’acquisto di materiale scolastico delle famiglie in difficoltà: il nobile obiettivo del progetto “Zaino sospeso”

Zaino sospeso“, un’iniziativa solidale volta a sostenere le famiglie dalla spesa dell’acquisto del materiale didattico per l’anno scolastico in procinto di cominciare, in questa sua seconda edizione si rafforza grazie alla sinergia tra il progetto “Corredino Sospeso” dell’APS Pandora, promotore dell’idea già dallo scorso anno, e Inner Wheel Reggio Calabria. Questa mattina è stata effettuata, dalle volontarie di Corredino Sospeso e dalle socie Inner Wheel Reggio Calabria, la prima donazione all’Istituto Comprensivo “Catanoso – De Gasperi”, magistralmente diretto dal prof. Marco Geria.

L’idea di “Zaino Sospeso” è quella di offrire la possibilità di donare in maniera anonima, per il beneficiario, materiale scolastico da destinare agli studenti delle famiglie che si trovano in particolare difficoltà economica, individuate direttamente dalle scuole che hanno non solo funzione educante ma anche sociale. Partecipare all’iniziativa alimentando lo zaino sospeso è semplicissimo: chi vuole potrà acquistare, e lasciare presso il punto di raccolta all’interno delle cartolerie aderenti, Giocart e Borrello, zaini, penne, matite, gomme, quaderni, buoni e altro materiale scolastico, che verrà in seguito ritirato e consegnato alle scuole e realtà dove verranno individuate situazioni di fragilità. Sarà possibile anche contribuire all’iniziativa, comodamente da casa, attraverso la piattaforma GoFundMe cliccando sul seguente link https://gofund.me/60348ce4.

Un gesto di generosità piccolo ma di grande importanza per bambini, ragazzi e famiglie, che contribuisce a rafforzare il senso di comunità, perché è la comunità che cura sé stessa. Questa è l’idea della rete che piace a noi “corredine” – come amiamo soprannominarci in associazione – della Reggio Calabria che si sostiene, che fa rete, si aiuta, non lascia indietro nessuno”, commenta così Simona Argento, Presidente dell’Associazione Pandora cui prende vita Corredino Sospeso.


Related Posts

Lascia un commento