volley,-la-bsc-materials-cede-3-1-sul-campo-di-mondovi

Volley, la BSC Materials cede 3-1 sul campo di Mondovì

Ottava giornata di campionato amara per la BSC Materials Sassuolo, che sul campo della corazzata Lpm BAM Mondovì cede 3-1.

Quella della BSC Materials è una partita dai due volti: nei primi due set, le linci biancoazzurre faticano molto in ricezione e per Scacchetti diventa difficile costruire un gioco efficace. In più, le sassolesi sono particolarmente fallose al servizio e per Mondovì è tutto facile.

Sul 2-0, la musica però cambia: il gioco di Sassuolo cresce in qualità e la partita procede equilibrata. La BSC vince in volata in terzo parziale, poi nel quarto le due formazioni procedono appaiate fino alla strappo finale firmato Decortes che regala a Mondovì il successo pieno.

Top scorer biancoazzurra, Arianna Vittorini (17). In doppia cifra anche Pomili (16) e Manfredini (10).

Lpm BAM Mondovì 3 BSC Materials Sassuolo 1

Parziali 25-17 25-18 25-27 25-20

Cronaca del match

6+1 rivoluzionato in casa BSC Materials: Scacchetti in palleggio, Dapic opposto, al centro Manfredini e Civitico, in posto quattro Pomili e Vittorini. Il libero è Dhimitriadhi.

Dall’altra parte della rete, Coach Solforati scende in campo con Tiemi al palleggio, Decortes opposto, al centro Pizzolato e Riparbelli, in posto quattro Longobardi e Grigolo. Il libero è Bisconti.

Primo set

Primo tentativo di fuga targato Mondovì (4-2): Sassuolo però non si scompone e riporta tutto in pareggio (5-5). Ci provo ancora la Lpm con Longobardi (9-6), poi Manfredini al servizio pizzica la riga per il 10-9. Le padrone di casa però allungano ancora, con Longobardi in mani out che firma il 16-12 che suggerisce a Coach Venco di fermare il gioco. Sassuolo cerca di ricucire (18-14), ma Mondovì picchia forte al servizio poi Longobardi da posto quattro firma il 21-14. Pomili prova a scuotere le sue (22-16), ma Mondovì naviga ormai verso le vittoria del set: muro di Riparbelli e 25-17.

Secondo set

L’avvio di secondo parziale è equilibrato (4-3), poi Mondovì cerca subito il break (7-4). Il diagonale di Longobardi vale il 10-6 e Coach Venco ferma subito il gioco. Sassuolo ci prova con Vittorini (12-8), ma le padrone di casa incrementano il vantaggio: ace di Riparbelli e 16-11, con la panchina sassolese che di nuovo ferma il gioco. Uno scambio lungo ed intenso chiuso da Longobardi vale il 19-12: il finale è tutto targato Mondovì (23-15), con le padrone di casa che poi chiudono 25-18.

Terzo set

Buon avvio della BSC, subito avanti 1-3 con Vittorini. Mondovì però non si scompone e ricuce immediatamente (3-3). Il gioco sassolese cresce di intensità: Vittorini chiude uno scambio infinito per il +2 biancoazzurro (5-7). Il primo tempo di Civitico vale il 7-9, poi Sassuolo preme sull’acceleratore: due muri consecutivi della coppia Busolini – Civitico ed è 8-14, con Coach Solforati che nel giro di poco si gioca entrambi i time out a disposizione. Mondovì esce bene dal time out e questa volta è Coach Venco a fermare il gioco (11-14). L’attacco profondo di Vittorini vale il 13-16, poi Manfredini mette a terra l’ace del +4 (15-19). Mondovì ci prova con la pipe di Decortes (18-21), ma Sassuolo non si scompone: primo tempo da manuale di Manfredini e 18-23. Arriva però il break di Mondovì, che accorcia a -1 e Coach Venco ferma di nuovo il gioco (22-23). Sassuolo trova il setball con Dapic (22-24), poi Mondovì annulla due volte prima di andare a sua volta al matchball (25-24): con le unghie e con i denti, Sassuolo annulla poi chiude 25-27 con il pallonetto di Pomili.

Quarto set

L’avvio di quarto set è equilibrato (5-5, 8-8), poi Mondovì trova il primo allungo con Grigolo (11-9). L’attacco out di Decortes sancisce il nuovo pareggio (11-11): il gioco va avanti punto a punto, poi Sassuolo trova il break con il muro di Civitico e Pomili su Decortes (13-15) e Coach Solforati decide di interrompere il gioco. Mondovì esce bene dal time out e le sue piazzano il break (16-15) e questa volta è la panchina sassolese a fermare il gioco. La corsa delle padrone di casa continua, con Pizzolato che mette a terra il primo tempo del 19-16. Sassuolo ci prova con la neo entrata Dapic (20-18), poi Giroldi piazza l’ace del 23-19 che induce Coach Venco a fermare di nuovo il gioco. L’attacco di Riparbelli vale il 24-19: Sassuolo alla prima annulla, poi Decortes sale in cattedra e chiude 25-20 aggiudicandosi l’intera posta in palio.

Related Posts

Lascia un commento