viterbo,-anziano-attivista-protesta-in-strada-da-tre-anni:-“e'-il-nostro-eroe-senza-voce”

Viterbo, anziano attivista protesta in strada da tre anni: “E' il nostro eroe senza voce”

La sua è una protesta strenua che va avanti da tre anni: la battaglia di un manifestante anziano commuove gli abitanti di Viterbo, Lazio

Giacca pesante, maglione, guanti e cappello. Questa è l’unica ‘armatura’ con cui un anziano porta avanti la sua personale e collettiva battaglia. Una richiesta semplice, banalissima, di un comune cittadino che si batte per la sicurezza di tutti. Eppure, fino ad ora, non è mai stato ascoltato. Ci troviamo a Viterbo, nel nord del Lazio.

Quest’uomo protesta da tre anni per la stessa causa: l’installazione di un semaforo lungo la Strada da tutti conosciuti come Vitorchiano – La Quercia.

Qui oramai quattro anni fa una frana ha interrotto la regolare circolazione viaria. Da quel momento l’arteria in questione è percorribile a una sola corsia. I lavori di ripristino non sono mai partiti, ma nessuno sa il motivo. Si vocifera che a impedire i cantieri ci sarebbero dei problemi legali con il proprietario del terreno adiacente la strada. Ma la verità è che ai migliaia di cittadini che vivono nei paraggi e che ogni giorno percorrono questo tratto da tempo accidentato, non è mai stata fornita alcuna valida spiegazione.

Un continuo procrastinare e un rimpallo di responsabilità, che però non fa altro che accrescere il disagio dei viterbesi. Esausti di vivere una situazione che potrebbe risolversi in breve tempo.

Viterbo, la protesta silenziosa dell’anziano attivista: “E’ l’unico ad esserci per tutti noi”

Ed ecco che entra in scena l’anziano ‘attivista’. Che da solo si fa portavoce dei problemi di tutti i suoi concittadini, e manifesta ogni singolo giorno lungo la Vitorchiano – La Quercia. Una protesta silenziosa, educata, rispettosa. Capace però di un messaggio fortissimo. Un cartello che recita: “Tre anni per un semaforo rosso: appello alla Provincia”.

Tutti i giorni fa la sua parte di cittadino attivo: l’anziano è ormai divenuto un ‘personaggio’. Conosciuto da tutti coloro che passano di lì, smuovendo le coscienze di ciascun cittadino ora chiamato a prendere parte alla protesta.Se ne parla sui social, dove l’uomo è divenuto una piccola star tra i cittadini di Viterbo. “Questo signore sono mesi che c’è, ed è l’unico ad esserci, per tutti noi che viviamo questo disagio da più di tre anni“, scrive un utente, riconoscente all’anziano per la sua opera di cittadinanza. “Eroe senza voce del nostro territorio“, commenta ancora un cittadino.

Related Posts

Lascia un commento