un-punto-a-testa,-perugia-e-parma-si-dividono-la-posta:-per-ora-va-bene-cosi

Un punto a testa, Perugia e Parma si dividono la posta: per ora va bene così

Redazione 20 agosto 2022 22:40

Un punto a testa, Parma e Perugia si dividono la posta e dimostrano di essere ancora in rodaggio. La squadra di Pecchia ha avuto le sue occasioni, così come quella di Castori che blocca i crociati sullo 0-0 e dimostra di essere una possibile candidata ai playoff. Secondo pari in due gare, un risultato che forse non soddisfa in pieno ma dice chiaramente che la squadra cresce. In attesa di Ansaldi, il Parma si tiene stretto il punto.

La partita si ravviva intorno al 20’ del primo tempo, quando il Parma la stappa con una giocata super di Vazquez che serve su un piatto d’argento a Bernabé il gol del vantaggio: lo spagnolo non è freddo e mastica il cioccolatino invece di mandarlo giù secco. Un avvertimento da parte dei crociati che hanno cominciato bene la gara: squadra corta e aggressiva, propone gioco e recupera palla quando gli avversari sono in possesso e dalle prime battute si capisce che la squadra di Pecchia vuole fare la gara. Il campo quasi al limite della praticabilità penalizza le due squadre, soprattutto quella crociata che ama più fraseggiare e andare in profondità con il dialogo.

Man è in palla, ha il piede caldo e prova a farsi notare con un mancino dai 30’ che mette i brividi a Gori. Dall’altro lato il suo collega Chichizola vive un inizio più sereno, Melchiorri e soci si accontentano all’inizio di veder giocare il Parma e difendersi. Fino a quando un cross di Dell’Orco, altro ex della gara (settore giovanile del Parma) ha messo l’attaccante in condizione di saltare su Estevez e sfidare Chichizola. Fuori di pochissimo. Si sveglia il Perugia che, alla mezzora con Olivieri preoccupa la difesa crociata. Il suo tiro al volo viene ribattuto. Dopo poco il duello tra l’attaccante biancorosso e la difesa del Parma si rinnova. Chichizola spegne la sua conclusione ravvicinata.

Ravvicinato è anche il tentativo di Romagnoli che a botta sicura calcia in porta dopo un rimpallo: Melchiorri salva sulla linea. Esce Inglese, pieno di rabbia per la prestazione abulica e con pochissime occasioni da registrare, entra Juric, con Vazquez a fare la punta e Bernabé sulla tre quarti. Ma è il Perugia a marcare visita dalle parti di Chichizola salvato da Delprato e Romagnoli su un pallone vagante da destra. La gara vive su fiammate, quelle del Parma sono accese da Vazquez, che nella posizione di finto centravanti prova a farsi sentire. Ma sbatte contro la difesa del Perugia che con Di Serio prova a impensierire Chichizola sempre attento. E decisivo. Pecchia manda in campo anche Tutino, ma è Vazquez ad avere la palla buona per sbloccare il punteggio: gran giocata di Bonny che manda al tiro el Mudo, bloccato a terra da Gori.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.