tutta-la-gran-bretagna-piange-elisabetta-ii,-regina-indimenticabile

Tutta la Gran Bretagna piange Elisabetta II, regina indimenticabile

Davanti a Balmoral, Windsor e Buckingham Palace. È lì che si sono subito radunati gli inglesi, quando le notizie sulla salute della regina lasciavano presagire solo il peggio. E poi dopo l’annuncio è calato il silenzio. Per strada, sugli autobus, in televisione. Ed è arrivata la pioggia. Tutti uniti per l’ultimo omaggio a una regina indimenticabile, Elisabetta II, scomparsa «serenamente» nel pomeriggio dell’8 settembre 2022. 

Alle 18:30 la bandiera in cima a Buckingham Palace è stata abbassata. La triste notizia è poi stata data formalmente, e gli inglesi – in lacrime – hanno cominciato a cantare l’inno, God Save The Queen, che ora sarà cambiato per Carlo III, nuovo re di una nazione che ha appena perso il suo simbolo. La BBC condurrà tutti i suoi programmi con il segno del lutto, i cab neri londinesi si sono messi in fila lungo The Mall. Nove persone su dieci nel mondo, dicono le ultime statistiche, sono nate dopo la nascita della regina Elisabetta. E oggi la piangono.

«La sua salute è peggiorata dopo la scomparsa di suo marito, il principe Filippo. Erano anime gemelle. Erano come cigni, insieme per sempre», raccontano i sudditi al Daily Mail davanti ai cancelli del palazzo londinese, dove – come da protocollo – è stato affisso l’annuncio più triste. «L’ho incontrata due volte e ho pensato che fosse meravigliosa. La notizia non sembra essere vera Mi mancherà così tanto», aggiunge un altro. C’è chi porta fiori, chi messaggi scritti a mano, chi candele. È la fine di un’era.

«Si tratta del momento che tante persone hanno temuto per tanto tempo. Un momento di grande solennità e di tristezza nazionale. È davvero difficile da comprendere appieno», fa sapere il royal editor della Bbc, Nicholas Witchell. «Non è una grande sorpresa, data l’età della regina, ma è comunque un momento di grande shock per la sua morte. Milioni di persone proveranno un senso di perdita personale e molti saranno disorientati. Non si tratta solo della morte del monarca più longevo della storia britannica, ma della fine di uno dei regni più straordinari. È un regno che verrà ricordato e di cui si parlerà negli anni a venire».

A un certo punto c’eravamo convinti che fosse immortale, o che almeno potesse vivere quanto sua madre, scomparsa a 102 anni. E invece. Ma Elisabetta II esce di scena con una consapevolezza: resterà nella storia. 

Altre storie di Vanity Fair che ti possono interessare:

La regina Elisabetta è morta

Carlo III è il nuovo re della Gran Bretagna (ed è inutile qualsiasi paragone)La vita della Regina Elisabetta II in foto

Regina Elisabetta, le foto più significative dell’ultimo anno

Il crollo della salute della regina dopo la morte della sua roccia, il principe Filippo

Related Posts

Lascia un commento