tuorlo-d’uovo-marinato

Tuorlo d’uovo marinato

Il tuorlo d’uovo marinato è una ricetta di Carlo Cracco, tanto sorprendente quanto sorprendentemente facile da fare! Dopo il tuorlo fritto questa potrebbe essere la mia ricetta preferita del simpatico chef. Gli ingredienti sono solo 3 e il risultato è decisamente particolare: a seconda dei tempi di riposo (da un minimo di 2 ore fino a 2 settimane intere) otterrete un tuorlo dal cuore più o meno cremoso, fino a divenire compatto. Potete sfruttare questo procedimento strabiliante per ottenere tuorli ideali per la finitura di avocado toast, per condire insalate o per completare pasta e risotti con una bella grattugiata di tuorlo! Insomma, sfido chiunque a non incuriosirsi e a non aver voglia almeno di testare la ricetta del tuorlo d’uovo marinato! CRacco

 

Procedimento per preparare il tuorlo d’uovo marinato

Mescolate sale e zucchero insieme e mettetene metà in una ciotola.
Create una piccola conca al centro, adagiatevi il tuorlo e coprite con il resto della marinata agrodolce.

Lasciate riposare secondo i tempi previsti a seconda del risultato che volete ottenere:
2 ore: parte esterna gelatinosa, interno morbido;
4-5 ore: parte esterna solida, interno morbido-cremoso;
10 ore: tuorlo solido-gommoso;
14 giorni: completamente solido (in questo caso vi consiglio di conservarlo in un contenitore semi chiuso durante la marinatura, in modo che sia riparato ma che l’aria possa circolare).
Una volta passati i tempi, estraete delicatamente (soprattutto se sono passate solo poche ore) il tuorlo e sciacquatelo in acqua fredda (per immersione, non sotto l’acqua corrente) per eliminare i residui di sale e zucchero.

Il tuorlo d’uovo marinato è pronto, non vi resta che usarlo per le vostre ricette.

Ricette correlate

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.