su-gru-in-centro-a-bologna,-contro

Su gru in centro a Bologna, contro

Steso striscione, ’41 bis uccide, Alfredo libero, tutti liberi’

(ANSA) – BOLOGNA, 18 DIC – Un’azione per protestare contro il regime detentivo del ‘carcere duro’ dettato dall’articolo 41bis e a favore di Alfredo Cospito: due giovani – a quanto si è appreso – sono saliti, in pieno centro a Bologna, su una grande gru in Piazza della Mercanzia proprio a fianco delle Due Torri.

    Sul posto, a delimitare l’area, sono intervenuti i Carabinieri. I due ragazzi sulla gru, sempre a quanto si è appreso, appartengono alla galassia anarchica e sono saliti sulla struttura senza infrangere cancelli o lucchetti.

    Dall’alto della gru pende un lunghissimo striscione in cui è scritto ‘il 41bis uccide’, ‘Alfredo libero, tutti liberi’ e ‘Morte allo Stato’.

    E’ atteso che i giovani scendano. Per una questione di sicurezza sono stati attivati i Vigili del Fuoco pronti a intervenire in caso di necessità. A quanto si apprende, ancora, gli attivisti hanno in corso un sit-in con casse acustiche e manifesti, tra via Rizzoli e piazza della Mercanzia, in una sorta di presidio proprio nei pressi della gru su cui sono saliti i giovani per la loro azione di protesta.

    La mobilitazione bolognese fa parte delle diverse azioni compiute a sostegno di Alfredo Cospito – attualmente sotto processo – contro il 41 bis e l’ergastolo ostativo. Cospito è accusato di avere piazzato nel 2006 due ordigni nelle vicinanze della caserma degli allievi carabinieri di Fossano, in provincia di Cuneo.

    Ieri, nel capoluogo emiliano, è andata in scena la ‘Street rave parade’, che ha attraversato le strade della città, per protestare contro il Dl rave varato dal Governo. (ANSA).

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Related Posts

Lascia un commento