storia-del-no-del-m5s-ai-giochi.-e-raggi-disse:-“facciamo-a-roma-solo-le-paralimpiadi?”

Storia del no del M5s ai Giochi. E Raggi disse: “Facciamo a Roma solo le Paralimpiadi?”

Il racconto

Per il Movimento il rifiuto fu una questione ideologica motivata da un mix folle: Mafia Capitale, l’ombra dei palazzinari, Renzi e Malagò. Tutto svanito. E i Giochi vanno a Parigi

Il meccanico di Dibba, le telefonate minacciose di Grillo, gli sguardi interdetti dei vertici del Coni: così 5 anni fa la sindaca diede un calcio alle Olimpiadi. Adesso è rimasta da sola nel suo partito a difendere quella scelta

  • Simone Canettieri
  • Viterbese, 1982. Al Foglio da settembre 2020 come caposervizio. Otto anni al Messaggero, prima ancora Parma, Firenze e Viterbo, dove iniziò a 19 anni con un pezzo sul pattinaggio artistico. Ama i giornali, e soprattutto le notizie. Molto meno le bio. Premio Agnes 2020 per la carta stampata in Italia. 

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *