siccita:-la-situazione-del-po-migliora-in-emilia-romagna-–-emilia-romagna

Siccità: la situazione del Po migliora in Emilia-Romagna – Emilia-Romagna

Pianura Padana spaccata a metà, ancora critica in Lombardia e Piemonte

La siccità spacca a metà la Pianura Padana: la situazione risulta ancora critica in Lombardia e Piemonte, mentre si attenua nelle altre regioni. È la conclusione della seduta odierna dell’Osservatorio permanente sugli utilizzi idrici che si è riunito nella sede dell’Autorità distrettuale del fiume Po-MiTE.

Sostanzialmente è confermata la situazione complessiva di deficit idrico in tutto il bacino, ma la situazione resta critica nella zona ovest del distretto del Po, in particolare in Lombardia e in alcune aree del Piemonte, dove grandi laghi alpini e affluenti di monte restano ampiamente “scarichi” ad eccezione del Garda come nei mesi scorsi. Nella zona del Delta del Po resta stabile la risalita delle acque salmastre, col cuneo salino che resta presente a una distanza di 20-23 chilometri dalla linea della costa.

Le precipitazioni di fine agosto-inizio settembre, disomogenee sul territorio, hanno contribuito a una ripresa dei livelli delle portate del Po che però restano comunque sotto la media storica di periodo. “Lo scenario rimane di siccità elevata – sottolinea Alessandro Bratti, segretario generale AdbPo-MiTe – anche se, soprattutto la regione Emilia-Romagna, ha comunque beneficiato delle ultime precipitazioni. Questa situazione ci impone di tenere alta la guardia e per queste ragioni abbiamo fissato la prossima riunione dell’Osservatorio per il giorno 21 settembre e confermato al contempo le misure di utilizzo idrico in linea con quelle già adottate nelle precedenti sedute dell’Osservatorio”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Related Posts

Lascia un commento