servizi-turistici-dal-1°-gennaio-ravenna-incoming-subentra-a-se-stessa-il-comune-di-ravenna-recepisce-la-sentenza-del-tar-e-riassegna-la-gara-–-ravennanotizie.it

Servizi turistici. Dal 1° gennaio Ravenna Incoming subentra a se stessa. Il Comune di Ravenna recepisce la sentenza del TAR e riassegna la gara – RavennaNotizie.it

nuovo cda ravenna incoming 2020

Il Comune di Ravenna non farà ricorso e ha deciso di recepire la sentenza del TAR dell’Emilia-Romagna. Quindi annulla la determinazione dirigenziale del 23 giugno N. 1458 che aveva assegnato la gestione dei servizi di informazione e assistenza turistica di base sul territorio alla società toscana Cristoforo. Il RUP Responsabile Unico del Procedimento sostanzialmente riforma l’esito della gara in base alla sentenza del TAR, annullando quella parte rigettata dal Tribunale Amministrativo (in particolare le autocertificazioni) che di fatto aveva consentito alla società toscana di vincere superando di un punto i concorrenti di Ravenna Incoming.

Il punteggio dell’offerta tecnica ravennate invece era ben superiore a quello ottenuto dai toscani: 79,1 punti contro 60,62. Sottraendo i punti acquisiti in maniera ritenuta inammissibile – come ha stabilito il TAR – la Cristoforo finisce per avere un punteggio nettamente inferiore a Ravenna Incoming. La gara quindi è riassegnata ai ravennati.

Ravenna Incoming che dopo l’aggiudicazione della gara aveva fatto ricorso al TAR e aveva ottenuto già un provvedimento di sospensione e un prolungamento del servizio fino al 31 dicembre 2022, ora dal 1° gennaio 2023 subentrerà a se stessa alle condizioni stabilite dal bando.

Related Posts

Lascia un commento