serie-b-al-via-domani,-c’e-anticipo-parma-bari

Serie B al via domani, c’è anticipo Parma-Bari

Emiliani con nuovo sponsor di maglia. Mignani, ‘giochiamocela’

(ANSA) – ROMA, 11 AGO – Comincia domani un campionato in questa stagione ancora più atteso del solito, la Serie B ricca di grandi nomi, e lo fa proponendo subito un confronto tra due squadre molto ambiziose come Parma e Bari, che si affrontano nell’anticipo del ‘Tardini’. I padroni di casa, che nell’occasione avranno sulla maglia il nuovo main sponsor Prometeon (azienda che produce pneumatici), puntano alla promozione nonostante la presenza di tante qualificate rivali, mentre la matricola Bari, trascinato dalla passione di un pubblico che ha pochi eguali, ha intenzione di fare un anno di assestamento ma poi tornare ai fasti di un tempo. Sarà anche una sfida argentina tra Franco Vazquez, per il quale il Parma ha respinto tutte le offerte, e Ruben Botta, idolo dei tifosi baresi.

    “Il gruppo è in condizione, considerato che venerdì sarà il quarantesimo giorno che lavoriamo insieme – dice alla vigilia il tecnico dei ducali, Fabio Pecchia -. Ora c’è bisogno di partite per migliorare la condizione ma avverrà solo giocando. Per ora ho visto l’atteggiamento giusto e una grande voglia di fare le cose insieme. Domani vorrei ancora di più un Parma che abbia voglia di fare, di difendere ma anche affondare con forza e determinazione. Ciò che abbiamo fatto a Salerno deve darci consapevolezza. Il caldo incide, ma giocando di sera ci sarà una temperatura più umana”.

    Fiducioso anche l’allenatore del Bari, Michele Mignani.

    “Nelle due gare di Coppa Italia, pur cambiando qualcosa, c’è sempre stata la prestazione – sottolinea -. Abbiamo un mese di lavoro nelle gambe, al match del Tardini arriviamo preparati e con entusiasmo perché le gare di Coppa ci hanno confermato che il lavoro fatto finora sta dando i suoi frutti. La prima di campionato è sempre una gara diversa, ma dobbiamo battagliare al meglio delle nostre possibilità”. (ANSA).

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.