serena-rossi-(quasi)-bionda-e-con-il-caschetto,-e-la-sorpresa-del-festival-di-venezia

Serena Rossi (quasi) bionda e con il caschetto, è la sorpresa del Festival di Venezia

Festival del cinema di Venezia: Serena Rossi (quasi) bionda a sorpresa
Festival del cinema di Venezia: Serena Rossi (quasi) bionda a sorpresa
Festival del cinema di Venezia: Serena Rossi (quasi) bionda a sorpresa
Festival del cinema di Venezia: Serena Rossi (quasi) bionda a sorpresa
Festival del cinema di Venezia: Serena Rossi (quasi) bionda a sorpresa
Festival del cinema di Venezia: Serena Rossi (quasi) bionda a sorpresa
Festival del cinema di Venezia: Serena Rossi (quasi) bionda a sorpresa
Festival del cinema di Venezia: Serena Rossi (quasi) bionda a sorpresa
Festival del cinema di Venezia: Serena Rossi (quasi) bionda a sorpresa

L’abbiamo vista arrivare al Lido con frangia a tendina, super trendy. A un certo punto sono apparse foto di Serena Rossi in cui la frangetta è sparita e i capelli appaiono raccolti in stile molto prim, composto, in uno chignon basso.

Per il battesimo nelle acque del Lido, l’attrice napoletana e madrina del Festival di Venezia nella sua 78ma edizione, ha sfoggiato una coda bassa per non oscurare il suo bellissimo abito color fragola di Armani Privé.

Ed ecco la sorpresa che arriva in prima serata. Sul red carpet del film di Pedro Almodovar «Madres Paralelas» rivela un nuovo taglio di capelli, un caschetto wavy, ondulato, un wob per l’esattezza, con lunghezze bionde come mai viste prima. Capelli baciatissimi dal sole perfetti per un evento post vacanze dal glamour di fine estate, illuminati da un balayage che parte a metà ciocche, molto lontano dalle radici scure, per regalare bagliori ulteriori a un  viso dal trucco super glow firmato Armani Beauty.

Da vera diva Serena Rossi ha saputo tenere desta l’attenzione su di lei con questi continui cambi di look capelli, una scelta da copione, approvata dalle più navigate star di Hollywood, dei social e dintorni.

What’s next Serena?

 

 

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *