Serena Rossi, madrina di Venezia 78, tra carriera e vita privata: «Moglie no»

Serena Rossi, madrina di Venezia 78, tra carriera e vita privata: «Moglie no»

Sfoglia gallery

L’attrice e cantante, madrina della 78esima Mostra del cinema, è legata al Davide Devenuto, da cui ha avuto il piccolo Diego, dal 2008. Ma ai fiori d’arancio, nonostante le voci che girano ormai da tre anni, non ci pensa proprio: «Abbiamo un bimbo, stiamo insieme da un sacco di tempo, è come se fossimo già sposati»

Il motivo per cui Alberto Barbera ha scelto Serena Rossi, 35 anni, come madrina della 78a Mostra del Cinema di Venezia l’ha spiegato la stessa attrice e cantante napoletana: «Secondo lui, sono la persona con il temperamento e il sorriso giusto in questo anno di rinascita, malgrado le difficoltà». Che Serena, solare e poliedrica, appassionata e perfezionista abbia anche un carattere molto deciso è cosa nota. L’ha ammesso lei stessa: «Il mio fidanzato dice che la cosa in cui sono più brava è rompere le scatole». E ancora: «Il mio peggior difetto? Sono permalosa. Mi offendo spesso. Con Davide e mia sorella Ilaria, che sono troppo sinceri con me anche se alla fine li ascolto».

Il Davide citato da Serena è l’attore Davide Devenuto, con cui ha un figlio di quattro anni, Diego. I due si sono conosciuti quasi vent’anni fa, nel 2003, quando lei – che proviene da una famiglia di musicisti e artisti – è entrata nella soap Un posto al sole, nei panni del personaggio di Carmen. Lui nella fiction era Andrea Pergolesi, ruolo che ha mantenuto per 16 anni.

Il sentimento nasce nei corridoi della Rai di Napoli, anche se al primo incontro i due non si sopportano. Lui, romano, si fa sfuggire una battuta sui napoletani che lei (permalosa, appunto) non apprezza. Presto però scatta qualcosa, anche se la differenza di età – Davide è più grande di 13 anni – frena un po’ l’attrice classe 1985. «Un po’ di attrazione: flirtavamo, facevamo battute, ma io avevo le mie storie e lei le sue», ha poi raccontato lui. «A un certo punto, però, qualcosa è cambiato». A organizzare il primo appuntamento è Serena: «Alla fine sono sempre le donne a decidere». Una cena al giapponese: «Non ha dovuto nemmeno cucinare».

Quando si mettono insieme Serena ha ormai già lasciato la fiction: «Dopo tre mesi eravamo una coppia, dopo quattro siamo andati a vivere insieme». Ma come spesso accade ai grandi amori, la storia non procede linearmente. Ci sono tormenti, un paio di rotture, la più grave lunga un anno. Ma poi inevitabilmente si ritrovano e non si lasciano più: «È bastato uno sguardo, ci siamo detti a vicenda: “Sapevo che ti avrei rivisto”. Lì ho capito che era lui quello giusto», ha ammesso la Rossi in uno dei pochi momenti in cui si è sbottonata sulla sua vita privata. A suggellare l’amore, il 5 novembre 2016, arriva il figlio Diego: «Lui è qui perché io e il suo papà ci amiamo e già questo è qualcosa di immenso».

A questo punto per i fan della coppia resta solo da organizzare il matrimonio. L’ipotesi delle nozze tra Serena Rossi e Davide Devenuto aleggia da tempo, tanto più dopo che durante un’intervista di lei a Domenica In nel febbraio 2019, lui aveva fatto una telefonata in diretta e, incalzato da Mara Venier, aveva formulato un’incerta proposta di matrimonio. L’attrice napoletana, tanto emozionata quanto incredula, aveva esclamato: «Ma davvero?».

Lo scorso marzo, però, Serena Rossi ha chiarito la questione, allontanando le voci di nozze. Ospite di Serena Bortone a Oggi è un altro giorno, alla domanda diretta di «Ma tu ti vuoi sposare davvero?», è stata molto chiara: «Noi ci siamo ritrovati quella volta in mezzo a questo gioco con Zia Mara. Non era niente di previsto, Davide non sapeva niente. Quando Mara mi ha passato il telefono e ho tolto il viva voce, gli ho chiesto “Ma veramente?”, e lui mi ha risposto “Ma che sta succedendo?”». Serena ha poi spiegato perché i fiori d’arancio per lei non sono una priorità: «In realtà è come se fossimo già sposati. Abbiamo un bimbo, stiamo insieme da un sacco di tempo. Non è nel nostro stile poi farlo così, in pubblico».

La priorità adesso per l’attrice è godersi quello che ha costruito nel privato e concentrarsi sulla carriera, a partire dal Festival di Venezia, del quale mercoledì prossimo sarà chiamata a tenere il discorso d’apertura. «Ho iniziato a buttarlo giù con la mia squadra al femminile», ha raccontato a Repubblica. «So di avere un ruolo istituzionale, ma voglio metterci le mie emozioni, quel che sono io. Sarà un discorso caldo».

LEGGI ANCHE

Venezia 2021: tutte le madrine (e i padrini) del Festival

LEGGI ANCHE

Clizia Incorvaia e Paolo Ciavarro aspettano il primo figlio

LEGGI ANCHE

Chiara Ferragni e Fedez sotto il sole di Capri

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *