scritte-no-vax-a-lugo-di-romagna-contro-il-sindaco

Scritte No Vax a Lugo di Romagna contro il sindaco

Ranalli: ‘Manica di vigliacchi, cittadini sono consapevoli’

Nuove scritte No Vax davanti a un centro vaccinale in Romagna. Questa volta è stato preso di mira Lugo (Ravenna) e anche il sindaco Davide Ranalli. “Ranalli non è una comparsata è una realtà i vaccini uccidono”, è stato vergato in rosso sull’asfalto davanti al centro del Tondo con un riferimento a un post del primo cittadino dei giorni scorsi e poi “Nazisti” e “Salvate i bambini” su un muretto del polo tecnico Compagnoni.

    “Ancora una volta una manica di vigliacchi si sono nascosti dietro la vernice rossa per affermare l’accostamento tra chi sceglie di vaccinarsi e i nazisti (e prendersela con il sottoscritto). Lugo – ha commentato Ranalli – ha una forte tradizione democratica e i numeri dei vaccinati crescono ora dopo ora. Un fatto che dimostra quanto nessuno, a cominciare da questi cialtroni, sia in grado di orientare diversamente le persone. Rovinate un patrimonio pubblico di tutti per affermare un principio sbagliato. C’è molta consapevolezza nelle persone e sono convinto che per ogni scritta di questo tipo ci siano mille cittadini pronti a cancellarla. Cosa che faremo ovviamente al più presto”. (ANSA).

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *