sbk-2023-rea-è-il-più-veloce-nei-test-di-jerez-–-superbike-–-moto.it

SBK 2023. Rea è il più veloce nei test di Jerez – Superbike – Moto.it

Test condizionati dalla pista bagnata. Solo Scott Redding ha girato in entrambi i giorni con la BMW 2023. Primo tempo per Rea. In pista anche Alex Lowes e Tom Sykes, al debutto con Puccetti

3 dicembre 2022

Si sono conclusi sul tracciato di Jerez de la Frontera, in Spagna, le due giornate di prove alle quali hanno partecipato il Kawasaki Racing Team WorldSBK con Jonathan Rea e Alex Lowes, il BMW Motorrad WorldSBK Team con Scott Redding ed il Kawasaki Puccetti Racing con Tom Sykes.

Ieri, con la pista bagnata dalle piogge del mattino, solo l’inglese della BMW aveva provato la M1000RR versione 2023, che presenta notevoli modifiche alla parte aerodinamica, con chiari spunti presi dalle GP. Dei suoi 56 giri totali, il migliore era stato in 1’45.675.

Anche la mattina del secondo giorno il tracciato andaluso si è presentato bagnato, ma si è andato via via asciugando sino al pomeriggio, quando non presentava più settori umidi.

In pratica le due giornate si sono concentrate in sole quattro ore, al termine delle quali il primo tempo è stato quello di Rea in 1’39”911, ad un secondo circa dal record della pista che appartiene dal 2019 ad Alvaro Bautista. Il sei volte campione del mondo ha percorso in tutto 50 giri.

Forte del lavoro svolto il giorno precedente, e della nuova carena della sua BMW, nel Day2 Redding si è decisamente migliorato, fino a fermare i cronometri sul tempo di 1’40”104. L’ex pilota della Ducati ha collezionato ben 91 giri, raccogliendo dati importanti per lo sviluppo della sua nuova BMW. Terzo crono per Alex Lowes in 1’40”342, ma è da rilevare come l’inglese della Kawasaki abbia percorso ben 11 tornate sul passo del 1.40.

Al debutto assoluto con il Kawasaki Puccetti Racing, Tom Sykes è stato autore di un promettente 1’40”949. La squadra italiana è riuscita a testare quasi tutti i nuovi dispositivi (frizioni STM, freni Brembo e cerchi Marchesini) e a soddisfare il suo nuovo pilota, che ha dichiarato di essersi trovato subito come in una famiglia.  

A fine mese Sykes tornerà in pista ancora a Jerez, per proseguire il processo di adattamento a una moto che non guida dal 2018, dopo un anno senza aver utilizzato l’elettronica. La BMW tornerà a Jerez ancora prima (dal 13 al 15 dicembre) e questa volta assieme a Redding ci saranno anche i piloti del Team Bonovo: Loris Baz ed il nuovo acquisto Garrett Gerloff.

A far compagnia ai due team BMW ci saranno i due team Yamaha Pata e GRT, quest’ultima con le novità Dominque Aegerter e Remy Gardner. In quelli che saranno gli ultimi test del 2022 saranno all’opera anche la squadra HRC Honda e quella satellite MIE.

Related Posts

Lascia un commento