sbk-2022-gp-di-francia-a-magny-cours:-nelle-fp,-jonathan-rea-è-il-più-veloce-sotto-l’acqua-–-superbike-–-moto.it

SBK 2022. GP di Francia a Magny Cours: nelle FP, Jonathan Rea è il più veloce sotto l’acqua – Superbike – Moto.it

Nella combinata comandano Lowes, Rinaldi e Razgatlioglu, ma sul bagnato i più veloci sono stati Rea e Bassani. Scivolate senza conseguenze per Gerloff, Bautista e Bernardi

9 settembre 2022

La prima giornata di prove del settimo round WorldSBK in corso a Magny Cours è stata resa difficile dalla pioggia, che è caduta a tratti sul tracciato francese senza mai permettere allo stesso di asciugarsi.

Il primo turno di questa mattina era iniziato sull’asciutto, e i piloti che ora compaiono in testa alla classifica della combinata (FP1+FP2) sono quelli che sono riusciti a percorrere alcuni giri evitando la pioggia. In seguito, però, l’acqua non ha dato tregua ai piloti ed i tempi di riferimento sul bagnato sono quelli rilevati nella sessione del pomeriggio, che vedono al comando Jonathan Rea capace di staccare di oltre un secondo un sorprendente Axel Bassani. Terza posizione ad un secondo e sei decimi per Alex Lowes ed Alvaro Bautista, autore anche di un’innocua scivolata nelle fasi finali. Seguono a due secondi Michael Ruben Rinaldi, Garrett Gerloff, caduto invece ad inizio sessione, e Scott Redding.

A oltre tre secondi si piazzano Kohta Nozane, il rientrante Michael Van der Mark e il campione del mondo Toprak Razgatlioglu. Il turco non ha voluto rischiare una caduta sulla pista resa scivolosa dalla pioggia e si è accontentato della decima posizione, davanti al compagno di squadra Andrea Locatelli ed al padrone di casa Lucas Mahias con la Ninja di Puccetti. Iker Lecuona è tredicesimo e precede l’altro francese Loris Baz. Gli altri italiani: Roberto Tamburini ha chiuso ventiduesimo, mentre Luca Bernardi, scivolato pochi secondi dopo Gerloff, ha girato poco ed ha concluso in ultima posizione.

Una giornata interlocutoria, nella quale i piloti hanno potuto provare solamente l’assetto da bagnato, con la speranza e che nei prossimi giorni il meteo sia più favorevole.

Related Posts

Lascia un commento