salute:-manto,-lo-strumento-che-prevede-rischio-depressione-–-emilia-romagna

Salute: Manto, lo strumento che prevede rischio depressione – Emilia-Romagna

Online messo a punto da una ricerca di Unife

(ANSA) – BOLOGNA, 21 NOV – Si chiama Manto ed è il primo strumento disponibile a livello mondiale, secondo i promotori, in grado di fornire una stima personalizzata del rischio di depressione. Manto, il cui nome deriva da quello della profetessa che creò il lago della città di Mantova con le sue lacrime, è un progetto nato dalla collaborazione tra l’università di Ferrara e gli atenei di Bologna, New York e Stoccolma. Si tratta di uno strumento online utilizzabile in maniera gratuita e anonima dalla popolazione over 55, quella statisticamente più a rischio. Ed è capace di calcolare la probabilità di sviluppare depressione nei successivi due anni.

    “A quanto ci risulta – si legge in una nota dell’università di Ferrara – Manto è il primo modello al mondo di questo tipo che sia utilizzabile liberamente. Sono decenni che chiunque può stimare il rischio futuro di infarto, ma fino a ora non erano disponibili strumenti simili per la salute mentale”.

    Secondo l’Oms, la depressione è la principale causa di disabilità nel mondo: circa il 15% delle persone ne soffre almeno una volta nella vita. E le conseguenze possono andare da una sofferenza transitoria fino al suicidio. “Purtroppo spesso non viene riconosciuta o non riceve tempestivo trattamento”, ha spiegato il professor Martino Belvederi Murri del dipartimento di Neuroscienze e Riabilitazione di Unife, primo autore dello studio. In tal senso, Manto “potrà avere importanti ricadute positive sia per le persone che utilizzeranno il sito, sia per le strategie sanitarie”. Per usare Manto è sufficiente navigare sul sito https://manto.unife.it/ e rispondere ad alcune domande in forma anonima sui sintomi di depressione e su altri aspetti della vita. Non è obbligatorio compilarle tutte, ma più risposte vengono fornite più la stima sarà accurata. Al termine del questionario, il sito produrrà una stima del punteggio di rischio espressa in percentuale. Se la ‘profezia’ di Manto dovesse essere negativa, cioè se il punteggio fosse alto (> 60%), si può agire in diversi modi tra cui modificare i fattori di rischio per la depressione. (ANSA).

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Related Posts

Lascia un commento