rugby:-il-giacobazzi-dura-solo-un-tempo-a-livorno

Rugby: il Giacobazzi dura solo un tempo a Livorno

(foto di Sara Bonfiglioli)

Al Giacobazzi non riesce il colpo in terra toscana. Al “Montano” Modena perde 38-14 con il Rugby Livorno e incassa la seconda sconfitta consecutiva dopo il ko con la capolista Parma. Non basta un buon primo tempo ai ragazzi di coach Rovina per invertire il pronostico, di fronte ai labronici più che mai determinati ad accorciare lo svantaggio da Parma, ferma per osservare il turno di riposo.

L’assenza di Orlandi costringe coach Rovina a cambiare la trequarti, Assandri si sposta al centro lasciando a il ruolo di estremo al giovane Mazzi, mentre in mischia la numero 8 torna sulle spalle di Marco Venturelli, fermo dalla gara di andata con Livorno di oltre due mesi fa. I padroni di casa approcciano meglio la sfida e dopo soli tre minuti trovano il vantaggio con Piram. Un duro colpo per biancoverdeblù, che col passare dei minuti trovano le misure e prendono campo, giocando alla pari con la seconda in classifica. Al 19’ Assandri ci prova dalla piazzola, ma il suo calcio non trova i pali. La gara prosegue sui binari dell’equilibrio, ma al 25’ è ancora Livorno a passare all’incasso, con l’apertura Gaggero che trova la meta sotto i pali e poi la trasforma, portando il parziale sul 12-0. Il Giacobazzi non ci sta e proprio nel finale di tempo trova la meta che lo rimette in carreggiata: è Alessandro Rizzi a chiudere oltre la linea la spinta della mischia, poi Assandri completa l’opera con la trasformazione. Si va a riposo sul 12-7 per Livorno.

Nella ripresa i padroni di casa mettono la freccia, scavando il solco decisivo nel momento in cui possono approfittare della superiorità numerica per il giallo al 50’ a Carta. La meta iniziale di Zannoni indirizza il match, poi nel giro di cinque minuti il Livorno chiude la pratica con le mete di Rossi, Gesi e Meini, portandosi avanti 38-7 prima dello scoccare dell’ora di gioco. Nel finale c’è tempo per la prima meta stagionale del mediano di mischia classe 2003 Edward Lloyd, che fissa il tabellone sul 38-14 finale. In tema di prime volte,da segnalare il debutto in Prima squadra di Riccardo Lodi e Federico Draghicchio, entrambi classe 2002.

Nel prossimo turno altra sfida ad alto tasso di difficoltà per Modena, che tornerà ad affrontare la prima della classe Rugby Parma, questa volta in terra ducale.

 

Serie B (girone 2), risultati 20° turno: Florentia-Rugby Roma 17-24 (1-4), Highlanders Formigine-Lions Amaranto 10-26 (0-5), Livorno-Giacobazzi Modena 38-14 (5-0), Jesi-Cus Siena 5-36 (0-5). Riposano: Imola, Rugby Parma.

Classifica: Rugby Parma 70, Livorno 67, Florentia 61, Rugby Roma 56, Lions Amaranto 45, Giacobazzi Modena 42, Cus Siena 35, Highlanders Formigine 19, Jesi 8, Imola 5. 

Prossima giornata, 21° turno (29/5/2022): Rugby Parma-Giacobazzi Modena, Lions Amaranto-Florentia, Imola-Highlanders Formigine, Cus Siena-Livorno. Riposano: Jesi, Rugby Roma.

 

Tabellino:

Rugby Livorno-Giacobazzi Modena Rugby 1965 38-14

Marcature: 3’ meta Piram, 25’ meta Gaggero tr Gaggero, 37’ meta Rizzi tr Assandri; 43’ meta Zannoni tr Gaggero, 50’ meta Rossi, 52’ meta Gesi tr Gaggero, 55’ meta Meini tr Gaggero, 75’ meta Lloyd tr Assandri.

Rugby Livorno: Gesi; Piram (51’ Meini), Citi, Martinucci, Zannoni (63’ Liperini); Gaggero, Rossi; Lavorenti, Cristiglio (41’ Mattei), Piras (63’ Pardini); Castellani (55’ Chiti), Gragnani; Ficarra, De Rossi (44’ sost. temp. Bufalini fino al 60’), Andreotti (44’ Ciapparelli). All. Zaccagna.

Giacobazzi Modena: Mazzi; Guidetti (43’ Draghicchio), Assandri, Kubler (26’ Pilati), Rossetto; Michelini, Esposito (53’ Lloyd); Venturelli M., Covi (50’ Venturelli L.), Carta; Cojocari (55’ sost. temp. Lodi fino al 69’), Bellei M. (19’ sost. temp. Lodi fino al 26’); Milzani (41’ Ori), Rizzi (55’ Operoso), Morelli. All. Rovina.

Arbitro: Mirco Sergi (Bologna).

Note: Ammoniti: 50’ Carta (Giacobazzi Modena). Risultato primo tempo: 12-7. Punti conquistati in classifica: Rugby Livorno 5, Giacobazzi Modena 0.

 

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.