Rissa in Pronto Soccorso, OSS contuso. Paziente era stato seguito da aggressori fin dentro all’ospedale.

Finisce in Pronto Soccorso per rissa, aggressori lo seguono e lo finiscono in ospedale. Contuso anche un OSS nel tentativo di ripristinare l’ordine.

Scene incivili ad Enna, in Sicilia, dove un trentaseienne reduce da una rissa è stato inseguito dagli aggressori fin dentro al Pronto soccorso.

La colluttazione era iniziata in serata in un locale della movida e neanche l’invio in ambulanza all’ospedale Umberto I del capoluogo di povincia siculo era riuscito a sedare gli animi.

Quattro aggressori hanno infatti seguito l’ambulanza e una volta raggiunto al nosocomio hanno continuato l’aggressione, mettendo in subbuglio il servizio.

Il trentaseienne ricoverato ha riportato la frattura del setto nasale e quattro costole incrinate.

Nel tentativo di ripristinare l’ordine è rimasto contuso anche un OSS.

L’articolo Rissa in Pronto Soccorso, OSS contuso. Paziente era stato seguito da aggressori fin dentro all’ospedale. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *