ADV





ROMA (ITALPRESS) – “A proposito di danni Grillini: il Reddito di Cittadinanza. Questa legge è stata votata da Lega e Cinque Stelle e oggi trova il supporto di Pd e Leu. L’unico modo per bloccare questo spreco di soldi è un referendum. L’ho proposto nel libro “ControCorrente”. All’inizio non mi ha filato nessuno, come spesso accade con le nostre proposte. Poi quando hanno iniziato a capire che facevamo sul serio si sono spaventati ed è cominciato un diluvio di dichiarazioni. Le più simpatiche sono quelle di quei leader Cinque Stelle che fino a un mese fa dicevano: “Il Reddito di Cittadinanza non si tocca”. E ora dicono: “il Reddito di Cittadinanza si può migliorare”. Insomma: hanno già mollato”. Lo scrive il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, nella sua e-News.

“Io non so se si può migliorare. So per certo che non si può peggiorare, perchè navigator & company sono un fallimento totale. La verità è che noi dobbiamo prendere 500.000 firme, casa per casa, tavolino per tavolino – prosegue -. E le prenderemo con una straordinaria mobilitazione di Italia Viva, comune per comune. Sono certo che appena vedranno mezzo milione di persone pronte a chiedere il referendum sul Reddito di Cittadinanza, gli altri partiti abbandoneranno i toni polemici e il sarcasmo di queste ore. Stiamo stilando il calendario preciso della raccolta firme”.

(ITALPRESS).