ravioli-ai-fichi

Ravioli ai fichi

I ravioli ai fichi sono un piatto estremamente particolare. Eh, sì, perché sono fatti con un ripieno a base di fichi e ricotta leggermente aromatizzato alla cannella. Il sapore risulterà comunque delicato e non preponderante grazie alla presenza della ricotta. Se preferite, potete omettere lo zucchero, in modo da stemperare la dolcezza del piatto. Io li ho trovati molto raffinati e anche molto buoni, ma fatemi sapere cosa ne pensate voi 😉

 

Procedimento per preparare i ravioli ai fichi

Innanzitutto preparate la pasta: mettete in una ciotola farina, olio e acqua calda e impastate velocemente fino ad ottenere un panetto omogeneo.

Avvolgete l’impasto con pellicola trasparente e lasciatela riposare per 30 minuti.

Sbucciate i fichi e tagliateli a pezzetti.

Cuoceteli per 10 minuti a fiamma bassa in una padella antiaderente insieme con lo zucchero, mescolando ogni tanto, quindi lasciateli raffreddare.

Unite in una ciotola farina, sale, maizena, fichi (ormai freddi) e cannella e amalgamate.

Riprendete la pasta, eliminate la pellicola, dividetela a metà e stendetela con la macchina tirasfoglia, partendo dallo spessore maggiore e fino ad arrivare a una sfoglia mediamente sottile.

Distribuite cucchiaini di farcitura su una delle sfoglie, copritela con una seconda sfoglia e con una formina ricavate i vostri ravioli, cercando di sigillare bene i bordi.

Lessate i ravioli in acqua bollente leggermente salata per circa 5 minuti, quindi scolateli e saltateli in padella con burro, grana e timo.

I ravioli ai fichi sono pronti, serviteli subito.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.