raul-ura,-che-festa!-hurra-murata,-dieci-gol-e-mvp-di-febbraio-•-newsrimini.it

Raul Ura, che festa! Hurrà Murata, dieci gol e MVP di febbraio • newsrimini.it

Quella di sabato è stata la giornata di Raul Ura. Prima della partita contro il Faetano l’attaccante del Murata è stato premiato come mvp del mese di febbraio, un riconoscimento che gli ha dato la carica perché poi nella sfida terminata 5-2 – partita mai in discussione – Ura ha segnato una doppietta colpendo anche due volte i legni, quello del primo tempo con una girata da fuori area che avrebbe meritato miglior sorte e sfiorando la marcatura altre volte. Insomma, in 90 minuti premio mvp, due gol (e doppia cifra nella classifica dei cannonieri), tre punti e Murata via dall’ultimo posto: Cailungo e Juvenes Dogana sono alle spalle del Murata a pari punti del Faetano a quota 17.

“Era una sfida importante, da vincere a tutti i costi. Sono contento prima di tutto per la squadra: abbiamo lasciato l’ultimo posto e questa vittoria larga sul Faetano ci dà morale – spiega l’attaccante del Murata –, penso che avremmo potuto anche fare meglio, ad esempio segnare di più ed evitare le due reti subite a risultato acquisito che portano a 47 il bottino stagionale. Tante, troppe. Peccato. Se subiamo sempre due gol di media a partita vincere è più difficile. Dobbiamo assolutamente migliorare e penso che possiamo farlo. E poi sono soddisfatto della mia stagione: il premio mvp è una bella soddisfazione e dieci reti è un bottino che vale tanto”.

Pensa che i playoff si possano raggiungere?
“Noi ci abbiamo sempre creduto anche nei momenti più difficili, a maggior ragione ci crediamo adesso in cui non siamo più all’ultimo posto, tra l’altro abbiamo il vantaggio degli scontri diretti con San Giovanni, Faetano e Juvenes Dogana. La classifica è molto corta, siamo in gioco. Ora dobbiamo fare punti contro le big Tre Fiori (martedì) e Virtus dopo il turno di riposo”.

Bomber Ura in doppia cifra: fa un pensiero alla classifica dei cannonieri?
“Difficile, Prandelli è a quota 14. Per me conta l’obiettivo di squadra e spero che i miei gol servano a centrare il traguardo”.

Come si trova con mister Angelini?
“Molto bene, è una grande professionista e una ottima persona, ogni allenamento è un arricchimento per me e per i compagni di squadra. Il mister ci dà degli ottimi consigli”.

Il presidente Davide Graziosi commenta: “Prova convincente del Murata, che adesso non è più all’ultimo posto e ha dimostrato di avere le carte in regola per arrivare ai playoff. Sono fiducioso. Ora ci aspetta il Tre Fiori, un match difficile, che affrontiamo con il morale alto, penso che con una prestazione di livello possiamo portare a casa un risultato positivo. L’avvento di mister Angelini è stato positivo e auspico che resti con noi anche nella prossima per la quale la società è già al lavoro. Il prossimo step è migliorare il rendimento difensivo, trovare il giusto punto di equilibrio”.

Related Posts

Lascia un commento