presentato-il-consuntivo-2021-della-provincia-di-modena

Presentato il consuntivo 2021 della Provincia di Modena

Nel 2021 la Provincia con risorse proprie ha investito oltre 18 milioni di euro  sulla viabilità, come i nuovi tratti di Ciclovia del sole, l’intervento straordinario su Ponte Samone, crollato nel dicembre 2020, e per le manutenzioni sulla rete viaria, che conta quasi mille chilometri di strade. Per l’edilizia scolastica, inoltre, sempre nel 2021, sono stati investiti circa cinque milioni di euro per adeguamenti sismici, adattamenti degli spazi per le misure anti covid e per interventi di sistemazione degli impianti antincendio.

Sono solo alcuni dei numeri del rendiconto 2021 della Provincia presentato nel Consiglio venerdì 8 aprile.

Per far fronte alla sfida rappresentata dalle risorse del Pnrr, emerge dal documento, nel 2021 la Provincia ha assunto 34 nuovi dipendenti a tempo indeterminato, arrivando ad un numero complessivo di 231, soprattutto per supportare le necessità operative degli ambiti tecnici, impegnati nelle progettazioni sulle scuole legate appunto al Pnrr e per gli interventi sulle strade e scuole.

Per il Presidente della Provincia Gian Domenico Tomei «si tratta di un bilancio sano che restituisce la fotografia di un ente che lavora bene, nonostante la crisi dovuta alla pandemia e alla situazione internazionale. Dobbiamo poi ricordare – ha detto Tomei – che anche nel 2021 abbiamo trasferito allo Stato oltre 26 milioni di euro, nonostante fossimo in una condizione di forte contrazione generale».

Il rendiconto ha evidenziato un avanzo complessivo di quasi 25 milioni di euro, dovuti in gran parte a trasferimenti per il Pnrr e ad accantonamenti precedenti.

Tra i fattori che hanno inciso maggiormente sulle entrate tributarie della Provincia legate alla Rcauto e Ipt, c’è quello del mercato dell’auto che ha visto un calo delle immatricolazioni quasi del nove percento rispetto al 2019, in parte dovuto anche alla pandemia.

E’ stato poi sottolineato il rispetto dei tempi di pagamenti verso i soggetti esterni, effettuati con una media di 16 giorni di anticipo rispetto a quanto previsto dalla normativa vigente, dato di evidente beneficio per il sistema economico territoriale.

Il bilancio è stato approvato dal Consiglio, con i voti favorevoli dei consiglieri di maggioranza e i voti contrari dei consiglieri Platis, Zavatti e Santoro e l’astensione del consigliere Veronesi.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.