pranzo-di-natale-senza-glutine:-menu-gluten-free-dall'antipasto-al-dolce

Pranzo di Natale senza glutine: menu gluten free dall'antipasto al dolce

di Oriana Davini

Ultima Modifica: 13/12/2022

Amici o parenti celiaci? È ora di pensare al pranzo di Natale senza glutine! Un menù che vada bene per tutti, intolleranti al glutine e non, in modo che le feste siano spensierate anche a tavola.

In Italia, dicono i dati del Ministero della Salute, ci sono oltre 230mila celiaci, ai quali si aggiungono i circa 3 milioni che hanno sviluppato una sensibilità al glutine.

Celiachia o intolleranza al glutine?

La malattia celiaca, spiega Paolo Usai Satta, dirigente gastroenterologia ospedaliera Brotzu Cagliari e Segretario nazionale Aigo, l’Associazione Italiana Gastroenterologi ed Endoscopisti Digestivi Ospedalieri, “colpisce l’1% della popolazione italiana e può riguardare tutte le età: viene diagnosticata con test molto specifici e viene curata con l’eliminazione assoluta del glutine, che va protratta per tutta la vita”.

L’intolleranza al glutine non celiaca, invece, è più difficile da inquadrare da un punto di vista epidemiologico in assenza di marcatori diagnostici specifici. “È una condizione in cui la malattia celiaca è stata esclusa ma si giova ugualmente dell’esclusione del glutine dalla dieta”.

Natale gluten free ed economico

menu di natale vegetariano

Per un Natale gluten free e poco dispendioso, Aigo suggerisce alcuni consigli:

  • Cene o pranzi in famiglia e con gli amici? Piuttosto che rinunciare, porta da casa le tue pietanze. Oppure proponiti per dare una mano in cucina, in modo da insegnare al padrone di casa come preparare un menù senza glutine ma ricco di gusto per tutti.
  • Uscite al ristorante? Ottimo, i menù gluten free sono sempre più diffusi, assicurati di trovare il locale giusto.
  • Un’alternativa affidabile? Ordinare online, scegliendo realtà che garantiscano l’assenza di contaminazioni nella preparazione e nella consegna del cibo.

Organizzare una cena gluten free

Tocca a te avere ospiti celiaci? Ecco a cosa devi fare attenzione:

  • Le portate senza glutine devono essere cucinate in pentole separate, senza mai entrare in contatto con alimenti contenenti glutine.
  • Gli utensili da cucina, come mestoli e taglieri, e le posate di servizio devono essere accuratamente lavati prima di venire usati per gli ospiti intolleranti al glutine.
  • Carne, pesce, frutta e verdura sono naturalmente privi di glutine, quindi possono essere condivisi da tutti i commensali: attenzione se li servite con salse o intingoli, verifica che non siano addensati con pan grattato, farina o insaporiti con il dado da brodo.
  • I dolci rappresentano la nota più dolente ma fortunatamente in commercio sono sempre più presenti panettone e pandoro gluten free.
  • Un buon vino o il classico spumante per il brindisi sono prodotti sicuri per chi è intollerante al glutine. Se preferisci la birra, controlla che sia gluten free
  • Infine, chiedi ai tuoi ospiti se hanno esigenze particolari e non sgarrare: per chi è celiaco, una trasgressione può essere pagata a caro prezzo.

Ricette di Natale senza glutine

pranzo-di-natale-senza-glutine-biscotti

Ok, cosa cuciniamo per il nostro pranzo di Natale senza glutine? Se cerchi ispirazione, ecco un menù gluten free completo a cura della biologa nutrizionista Alice Parisi:

  • Antipasto: albero di Natale salato di girelle al salmone
  • Primo: linguine con crema di gamberi e pistacchi
  • Secondo: baccalà alle olive e pomodorini
  • Contorno: finocchi gratinati
  • Dolce: biscottini al cioccolato e cannella
pranzo-di-natale-senza-glutine-tartine-al-salmone

Albero di Natale salato di girelle al salmone

Un’antipasto senza glutine molto natalizio, con salmone affumicato

  • 200 g pane per tramezzini senza glutine
  • 200 g salmone affumicato
  • ricotta q.b.

Per la decorazione:

  • Formaggio a fette tipo Edamer
  • maionese
  • finocchietto selvatico
  • pepe rosa in grani

  1. Stendi le fette di pane per tramezzino con un mattarello

  2. Spalma sulla superficie un velo di ricotta e ricoprila con il salmone

  3. Arrotola ben stretto ogni rotolino e avvolgilo nella pellicola trasparente, poi mettilo in frigorifero per almeno un’ora

  4. Trascorso il tempo, prendi i rotoli e tagliali ognuno in quattro parti, in modo da ottenere 16 girelle.

  5. Inizia a comporre l’albero di Natale usando un rotolino come se fosse il tronco e poi procedendo a file da 5, 4, 3, 2 e 1 girella

  6. Decora con granelli di pepe rosa e ciuffi di maionese

  7. Dal formaggio a fette ricava la forma di una stella aiutandoti con una formina per biscotti

  8. Decora infine la base con il finocchietto selvatico e servi.

pranzo-di-natale-senza-glutine-linguine-ai-gamberi

Linguine con crema di gamberi e pistacchi

Un primo piatto senza glutine perfetto per il pranzo di Natale

  • 500 g linguine senza glutine
  • 300 g gamberi già sgusciati
  • 30 g granella di pistacchi
  • 50 g stracchino o ricotta
  • 100 ml panna da cucina
  • 1 spicchio di aglio
  • mezzo bicchiere vino bianco
  • prezzemolo
  • sale
  • pepe
  • olio extra vergine di oliva

  1. Porta a bollore una pentola di acqua salata e cuoci le linguine.

  2. In una padella, rosola uno spicchio di aglio con un po’ di olio, aggiungi i gamberi già puliti e falli rosolare qualche secondo, quindi sfuma con il vino e poi lascia evaporare la parte alcolica.

  3. Togli la padella dal fuoco e tieni da parte un paio di gamberi per ogni persona.

  4. Metti gli altri gamberi nel mixer e unisci anche ricotta, panna, metà granella di pistacchi e qualche foglia di prezzemolo.

  5. Aggiusta di sale e pepe e frulla fino a ottenere una crema non troppo liscia.

  6. Metti la crema ottenuta in padella (se troppo densa allungala con un po’ di acqua di cottura della pasta), scola le linguine al dente e falle saltare in padella a fiamma bassa con la salsa.

  7. Servi aggiungendo in ogni piatto due gamberi e un po’ di granella di pistacchi.

Baccalà alle olive

  • 800 g baccalà dissalato
  • 200 g olive nere
  • 500 ml salsa di pomodoro
  • 30 g pinoli
  • 2 manciate pomodorini
  • 1 manciata capperi
  • 2 spicchi di aglio
  • farina di riso
  • olio extra vergine di oliva
  • sale
  • pepe

  1. Fai rosolare l’aglio in una padella insieme a un po’ di olio.

  2. Quando è imbiondito, togli l’aglio e unisci la salsa di pomodoro, le olive tagliate a pezzettini, i capperi, i pinoli, i pomodorini, poco sale e pepe, e lascia cuocere 10 minuti a fuoco basso.

  3. Intanto taglia a striscioline il baccalà, passalo nella farina di riso e mettilo a cuocere nella padella con il sugo.

pranzo-di-natale-senza-glutine-finocchi-gratinati

Finocchi gratinati

  • 2 finocchi grandi
  • 50 g pangrattato senza glutine
  • 2 cucchiai formaggio grattugiato
  • erbe aromatiche a piacere
  • olio extra vergine d’oliva
  • sale

  1. In una ciotola grande tagliate a fette i finocchi e aggiungete sale e le spezie gradite.

  2. Unite il formaggio grattugiato, il pangrattato e mescolate tutto.

  3. Foderate una teglia grande con carta forno e sistemate i finocchi. Condite con un filo di olio e fate cuocere in forno ventilato a 190°C per 30-40 minuti circa.

pranzo-di-natale-senza-glutine-biscotti

Biscotti senza glutine cioccolato e cannella

  • 170 g farina mix senza glutine
  • 50 g cacao amaro in polvere
  • 50 g gocce di cioccolato
  • 100 g zucchero
  • 2 uova
  • 70 g burro
  • 1 g lievito per dolci
  • 1 g cannella in polvere

  1. Impasta velocemente tutti gli ingredienti fino a ottenere una pasta liscia e compatta, quindi mettila in frigorifero per circa un’ora.

  2. Trascorso il tempo, stendi la pasta con il mattarello e ricava dei biscotti usando le formine che più ti piacciono.

  3. Mettile una teglia foderata di carta da forno e cuoci a 180° per 15 minuti.

Condividi L’Articolo

L’Autore

Giornalista specializzata in turismo e itinerari enogastronomici

Related Posts

Lascia un commento