perche-moderna-ha-ritirato-migliaia-di-dosi-di-vaccino-in-europa?

Perché Moderna ha ritirato migliaia di dosi di vaccino in Europa?

Moderna ha annunciato di aver richiamato – “per un eccesso di prudenza” – 764.900 dosi del suo vaccino anti Covid prodotte dalla compagnia farmaceutica spagnola Rovi. Ecco cosa è successo

 

Più di 700 mila dosi di Spikevax, il vaccino anti Covid di Moderna, sono state richiamate dalla casa farmaceutica statunitense. Una fiala contaminata è stato il campanello d’allarme che ha fatto mettere subito in moto Moderna facendo ritirare dal mercato un lotto distribuito in più paesi europei.

L’ANNUNCIO DI MODERNA E LE INDAGINI

Venerdì scorso, Moderna e il suo produttore a contratto Rovi, hanno annunciato il ritiro di un lotto – il numero 000190A – del vaccino Spikevax.

L’azienda ha spiegato che il motivo è il ritrovamento di un corpo estraneo, senza per ora specificare di cosa si tratti, all’interno di una fiala del lotto prodotto in Spagna presso il sito di produzione della società Rovi. La fiala colpita, riferisce Moderna, è stata forata e non è stata somministrata.

È stata, dunque, restituita per la valutazione forense e le indagini.

LA SEGNALAZIONE

Moderna e Rovi, fanno sapere le società, sono state informate dal reclamo di un centro di vaccinazione a Malaga.

DOVE SI TROVANO LE FIALE DEL LOTTO

Il lotto che ora verrà messo sotto la lente d’ingrandimento delle autorità consisteva di 764.900 dosi ed era stato distribuito il 13 e 14 gennaio 2022 in Norvegia, Polonia, Portogallo, Spagna e Svezia.

NOTIZIE PER CHI LO AVEVA GIÀ RICEVUTO

Moderna, si legge nel comunicato, ha condotto una ricerca cumulativa del suo database di sicurezza globale e non sono stati segnalati problemi di sicurezza negli individui che avevano già ricevuto il vaccino da una fiala del lotto.

Più di 900 milioni di dosi di vaccino Moderna sono state somministrate finora in tutto il mondo. Lotto incriminato a parte, la casa farmaceutica non ritiene che questo episodio “rappresenti un rischio per le altre fiale del lotto e non crede che ciò influisca sul significativo profilo beneficio/rischio del vaccino”.

LA SCELTA DI MODERNA

Tuttavia, aggiunge Moderna, “data la priorità dell’azienda di assicurare la qualità e per eccesso di prudenza, questo lotto è stato richiamato. Moderna sta comunicando proattivamente con le autorità sanitarie mentre l’indagine procede. Moderna e Rovi rimangono impegnati a lavorare in modo trasparente e rapido con le autorità di regolamentazione per affrontare qualsiasi potenziale preoccupazione”.

I destinatari diretti o gli operatori sanitari che hanno ricevuto o somministrato una delle fiale del lotto e hanno una segnalazione in merito sono invitati a contattare l’indirizzo email 000190AAction@modernatx.com.

IL PRECEDENTE IN GIAPPONE

L’anno scorso, ricorda Reuters, le autorità giapponesi hanno sospeso l’uso di alcune dosi del vaccino, che Moderna ha poi richiamato, dopo che un’indagine aveva trovato tracce di acciaio inossidabile in alcune fiale dovuti a un errore nei processi di confezionamento.

Anche in quel caso, come scritto da Start, il lotto proveniva dallo stabilimento di Rovi, che si occupa del confezionamento dei vaccini di Moderna nei mercati al di fuori degli Stati Uniti.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.