pasta-ncasciata

Pasta ncasciata

Procedimento

Come fare la pasta ncasciata

Innanzitutto preparate il ragù: mondate e tritate porro, sedano e carota, fateli appassire con olio in una casseruola, unite la carne e lasciatela rosolare mescolando spesso.

Sfumate con il vino, quindi unite il concentrato di pomodoro.

Infine aggiungete la passata, salate e lasciate cuocere a fiamma bassa per 2 ore, mescolando ogni tanto.

Intanto mondate le melanzane, lavatele e tagliatele a dadini, quindi friggetele in abbondante olio bene calde e scolatele con una schiumarola su carta da cucina quando saranno dorate.

Cuocete le uova sode (per circa 8 minuti dall’ebollizione), lasciatele intiepidire, quindi sgusciatele e tagliatele a fettine.

Tagliate a dadini il caciocavallo fresco e grattugiate alla julienne quello stagionato (o il parmigiano).

Nel frattempo cuocete la pasta in acqua bollente poco salata, scolatela molto al dente (anche meglio a metà cottura) e conditela con 1 mestolo di ragù.

Ungete leggermente la teglia e spolverizzatela con un po’ di pangrattato, quindi coprite il fondo con 1/3 del ragù rimasto.

Create uno strato con metà di ogni ingrediente: pasta, prosciutto, melanzane, caciocavallo e uova sode; coprite con uno strato di ragù e ripetete.

Completate con il ragù, spolverizzate con caciocavallo e pangrattato, aggiungete un filino d’olio e cuocete per circa 20 minuti a 180°C, in forno ventilato già caldo (potete aggiungere il grill negli ultimi 5 minuti di cottura).

La pasta ncasciata è pronta, lasciatela riposare per almeno 10 minuti prima di servirla.



Related Posts

Lascia un commento