parcheggio-parco-ferrari-di-modena:-camper-sanzionati-e-allontanati

Parcheggio Parco Ferrari di Modena: camper sanzionati e allontanati

Parecchi i veicoli in sosta nel parcheggio di Parco Ferrari su via Emilia Ovest controllati nella giornata di martedì 29 marzo dalla Polizia locale che ha sanzionato alcuni conducenti di camper per bivacco, emesso due ordini di allontanamento e posto sotto sequestro alcuni veicoli privi di assicurazione.

“Chi ne ha diritto, perché ha la residenza in città, anche da anni, resti pure a Modena, ma senza bivaccare sul suolo pubblico che deve poter essere fruito da tutti i cittadini, oltre che dai turisti, e senza abbandonare rifiuti o peggio fare danneggiamenti”, afferma il sindaco Gian Carlo Muzzarelli commentando le irregolarità rilevate dalla Polizia locale nell’ampia area di sosta a servizio del parco. “Nei giorni scorsi – continua il sindaco – anche in seguito ad alcune segnalazioni di residenti e frequentatori dell’area verde, abbiamo intensificato i controlli in orario notturno e diurno e nei prossimi giorni non abbasseremo la guardia”.
L’intervento del Comando di via Galilei che ha portato a sanzionare per bivacco, ai sensi del regolamento di Polizia urbana, i conducenti di due camper e a emettere nei loro confronti ordini di allontanamento immediatamente eseguiti, è avvenuto in seguito alle segnalazioni di alcuni cittadini, uno dei quali lamentava in particolare danneggiamenti, alle colonnine elettriche presenti nell’area e utilizzate dagli ambulanti del mercato Bio settimanale. Inoltre, nel primo pomeriggio, diverse pattuglie, con il coordinamento della responsabile della Zona 4, hanno esteso i controlli a tutti i veicoli in sosta nell’area, per lo più regolarmente. Individuati anche i conducenti di altri due camper, già notati in mattinata, riconducibili a soste non regolari, che si sono quindi allontanati dall’area. Ai sensi dell’articolo 193 del Codice della Strada sono stati inoltre posti sotto sequestro tre veicoli privi di assicurazione ed elevata una sanzione a un veicolo privo di revisione.
Nell’area tradizionalmente sostano camper in modo temporaneo, spesso oggetto di segnalazioni da parte dei residenti, ma dalla scorsa settimana si è registrato un aumento delle segnalazioni relative a persone che disturbano e all’abbandono di rifiuti che ha comportato l’attivazione di ulteriori controlli, talvolta anche lo stazionamento notturno in zona di pattuglie della Polizia locale e l’attivazione del servizio di Hera in diversi momenti della giornata, come è avvenuto anche nella giornata odierna. L’intensificarsi di camper in sosta, la cui presenza non è di per sé vietata, mentre è punito dal Regolamento di Polizia urbana bivaccare, abbandonare rifiuti o impedire la libera fruizione degli spazi pubblici, è probabilmente conseguente ad allontanamenti avvenuti in altre zone della città. E già dalla scorsa settimana, resi più assidui e articolati i controlli di viabilità stradale della Polizia locale, era stato posto sotto sequestro un autocarro privo di assicurazione.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.