oggi-riaprono-le-scuole:-dopo-tre-anni-studenti-in-classe-senza-mascherina-ne-distanziamento

Oggi riaprono le scuole: dopo tre anni studenti in classe senza mascherina né distanziamento

Redazione 15 settembre 2022 09:35

Si parte senza mascherine nè distanziamento sociale e didattica a distanza. Dopo tre anni di pandemia si torna alla nornalità, almeno per ora. Primo giorno di scuola per gli studenti parmigiani che nelle prime ore della mattinata di oggi, giovedì 15 settembre, sono entrati nelle classi per la prima campanella dell’anno scolastico. Un avvio con numerose novità relative alla norme per la pandemia da Covid-19. 

“Si, oggi torniamo a scuola” ci racconta uno studente di un liceo cittadino. “Credo che sia molto positivo il fatto che, dopo tre anni, si torni in classe senza mascherina e distanziamento. Spero che la situazione rimanga la stessa anche nei prossimi mesi: il rapporto con gli altri studenti dal vivo è molto importante per noi. La Dad ha causato molto problemi: penso a chi inizia oggi il primo anno di superiori. Ha fatto tre anni di istituti medi in Didattica a Distanza: non sarà facile per loro. Io spero di trovarmi meglio: sono in quinta e questo è l’anno clou per me”. 

Se un alunno risulterà contagiato dal Covid rimarrà a casa ma non potrà seguire le lezioni dalla sua camera. La normativa speciale che prevedeva la Didattica a Distanza ha infatti cessato i suoi effetti con la conclusione dell’anno scolastico 2021/2022. Non è previsto il nemmeno distanziamento dei banchi o gli ingressi scaglionati e nemmeno la misurazione della temperatura corporea all’ingresso degli istituti scolastici. Le mascherine dovranno essere indossate solo dagli studenti più fragili, appartenenti alle categorie a rischio.

Ecco le altre misure previste: 

  • sanificazione ordinaria (periodica) e straordinaria in presenza di uno o più casi confermati;
  • utilizzo di dispositivi di protezione respiratoria (FFP2) e protezione per gli occhi per il personale scolastico a rischio e per gli alunni a rischio (I e II ciclo);
  • corretta igienizzazione delle mani, ricambi d’aria frequenti e etichetta respiratoria.

Per quanto riguarda la gestione dei casi, invece:

  • Casi sospetti: il personale scolastico, i bambini o gli studenti che presentano sintomi del Covid-19 vengono ospitati nella stanza dedicata o area di isolamento, appositamente predisposta e, nel caso di bambini o alunni minorenni, devono essere avvisati i genitori. Il soggetto interessato raggiungerà la propria abitazione

Casi confermati: al momento le persone risultate positive al test diagnostico sono sottoposte alla misura dell’isolamento. Per il rientro a scuola è necessario l’esito negativo del test (molecolare o antigenico) al termine dell’isolamento.

Contatti con casi positivi: non sono previste misure speciali per il contesto scolastico

Related Posts

Lascia un commento