navi-da-crociera,-maxi-yacht-e-museo-del-mare,-svolta-a-reggio-dal-2023:-gli-annunci-dell'assessore-battaglia

Navi da crociera, maxi yacht e Museo del Mare, svolta a Reggio dal 2023: gli annunci dell'Assessore Battaglia

L’Assessore Comunale Mimmo Battaglia ha annunciato, ospite a Radio Gamma No Stop, interessanti novità soprattutto per quanto concerne Porto e Museo del Mare

nave crociera e museo del mare

Questo pomeriggio interessante puntata di “Diretta Studio”, il programma di Radio Gamma condotto dal Direttore Responsabile Gianni Agostino. Quest’ultimo ha avuto come ospite l’Assessore della Giunta Comunale Mimmo Battaglia, il quale ha snocciolato diverse novità relativamente al futuro prossimo di Reggio Calabria dal punto di vista strutturale. Si è parlato, infatti, anche e soprattutto di Porto, Museo del Mare e Aeroporto. Soprattutto sul Porto le aspettative sono alte, a partire dalla presenza delle navi da crociera dalla prossima Primavera: “sul Porto – ha detto Battaglia – c’è un progetto affidato ad Alfonso Femia. Saranno ristrutturati tutti gli edifici, ci sarà un terminal crociere e un diporto con i maxi yacht. Le crociere saranno realtà dal 2023, il primo approdo sarà il 16 aprile, annuncia. “I primi giorni di ottobre abbiamo ospitato in città 6 operatori del crocierismo mondiale che rappresentano quelle crociere di nicchia con 900 passeggeri, che non vanno nei Porti dove ci sono le mega navi, ma rappresentano il turismo ricco. Si sono innamorati di Reggio e dei dintorni, non è stato difficile, e per questo c’è stata subito una calendarizzazione. Addirittura due hanno deciso di fermarsi anche la sera, con la possibilità che i passeggeri rimangano in città per negozi o al Museo e non solo. Dalla Primavera 2023 partirà un’ottima opportunità per la città”.

Allo stesso tempo, “dal Ministero della Cultura – continua Battaglia – abbiamo avuto anche i soldi del Museo del Mare. Sono stati dati gli incarichi di progettazione in questi giorni e la realizzazione è stata affidata alla ditta di Bari che ha già realizzato il Waterfront”. Sul fronte Aeroporto, poi, “ci sono finalmente un po’ di soldini – afferma felice l’Assessore – a partire dalle tratte di Venezia, Bologna e Torino. Ho visto che nei giorni scorsi c’è stata l’aggiudicazione per il rifacimento dell’Aerostazione. La grande scommessa la vinciamo però con le nuove rotte”. Lo stesso Battaglia ha poi annunciato che “l’altro giorno ho portato in Giunta la delibera del nuovo piano strutturale comunale, che dopo 52 anni sostituirà il piano regolatore di Reggio, approvato nel 1970 per coincidenza dalla giunta guidata da mio padre. Il nuovo piano ridisegnerà la nuova Reggio dal punto di vista urbanistico, del verde, dell’edificazione. Reggio è una delle Città Metropolitane d’Italia, non possiamo permetterci di perdere i fondi perché non abbiamo i piani aggiornati, quindi ora dotiamo la città di uno strumento moderno”.


Related Posts

Lascia un commento