mousse-alla-liquirizia

Mousse alla liquirizia

La mousse alla liquirizia potrebbe ricordare un po’ la ricetta di un semifreddo, fatto sempre con liquirizia, postato qualche anno fa. In realtà si tratta di ricette piuttosto diverse, non tanto per gli ingredienti, che sono piuttosto simili, e neanche troppo per i procedimenti (in fondo si somigliano anche loro), quanto per il risultato finale. Questa mousse è fresca come il semifreddo, ma leggera, soffice e cremosa al punto da sciogliersi in bocca. Insomma, io dico che vale la pena provarle entrambe, solo così potrete scegliere la vostra preferita 😉

 

Procedimento per preparare la mousse alla liquirizia

Sciogliete la liquirizia nel latte, metteteli sul fuoco e portate a ebollizione.

Intanto tritate grossolanamente il cioccolato e scioglietelo in microonde (o a bagnomaria).

Montate la panna ben fredda di frigo.

Versate la miscela di latte e liquirizia sul cioccolato e amalgamate, quindi lasciate raffreddare prima di incorporare anche la panna, mescolando piano dal basso verso l’alto per non farla smontare.

Versate il composto così ottenuto nelle formine in silicone e fate rassodare in freezer per almeno 2 ore.
In alternativa, potete usare anche delle verrine monoporzione per servirla come normale dolce al cucchiaio: in questo caso basterà 1 ora in freezer o 2 ore in frigo.

La mousse alla liquirizia è pronta, toglietela con cautela dalle formine prima di servirla.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.