motogp-2022,-marc-marquez:-“se-c’è-una-possibilità,-provo-a-essere-ad-aragon”-–-motogp-–-moto.it

MotoGP 2022, Marc Marquez: “Se c’è una possibilità, provo a essere ad Aragon” – MotoGP – Moto.it

Misano Adriatico – Il test è andato decisamente bene e Marc Marquez lo conferma: “sono molto soddisfatto”. Lo confermano anche i numeri: 100 giri in due giorni, 39 ieri e 61 oggi, un ottimo 1’31”642 (ottenuto nella sessione del mattino), tante prove effettuate. Insomma, due giorni molto positivi. E a fine giornata, ecco un Marquez molto meno stanco del previsto, tonico, ancora forte, sereno. Ben tornato Marc.

“Sono contento del test, per come mi sono sentito sopra alla moto. Ieri, come è normale che fosse, era tutto difficile, le curve arrivavano troppo veloci. Oggi abbiamo fatto un passo in avanti, mi sentivo molto bene sulla moto, ho potuto girare abbastanza. E’ anche vero che oggi pomeriggio, nel finale ero un po’ stanco sulla moto, avevo un po’ di dolore a livello muscolare alla spalla e al braccio. Ma mi hanno detto che è normale. Ho potuto anche lavorare per la Honda: non era previsto alla vigilia. Ma le sensazioni erano buone, così ho potuto anche provare un po’ di materiale. C’è tanto lavoro da fare sulla moto, ma mi sono trovato abbastanza bene”

Hai già girato con tempi molto buoni

E’ difficile capire bene dove sei in classifica, perché gli altri piloti hanno corso qui una gara domenica scorsa. Ma un giro sono riuscito a farlo, ho detto alla squadra che volevo provarci, per capire il mio livello. E’ chiaro però che il passo degli avversari è molto lontano, facevo fatica a spingere con costanza per tutti i giri, specialmente perché ogni volta che uscivo dal box, ci voleva un giro o due per “riscaldarsi”. Al di là di questo sono contento perché non mi aspettavo di fare tanti giri e li ho fatti in un modo convincente.

Correrai ad Aragon?

Se decido di andare lì è per fare la gara, non ha senso di essere al GP così solo tanto per provarci. Ma non posso deciderlo adesso: se la gara fosse domani, non la finirei, al massimo ho fatto 7 giri consecutivi. Vediamo i prossimi due o tre giorni per capire cosa succede, come reagisce il corpo, se si fa un passo in avanti, o se c’è dolore. Ma mi conoscete: se c’è una possibilità, ci provo.

Bagnaia dice che corre sarebbe per te il miglior allenamento: sei d’accordo?

Sì, ma bisogna avere le forze per farlo. In questo momento non ce le ho.

E’ andata oltre le tue aspettative?

Sì, decisamente. Ho fatto tanti giri, oggi sono tornato in moto, ho ottenuto un buon tempo.

Vedi reazione da parte della Honda?

Sì, è stato un test positivo, abbiamo provato diverse cose e ho visto apertura di mentalità, come dimostra il forcellone (Marc fa riferimento a quello in alluminio costruito da cale, foto nel live, nda). La strada è lunga, ma stiamo lavorando.

La sensazione è che Marc Marquez sarà in pista ad Aragon.

Related Posts

Lascia un commento