motogp-2022-marc-marquez-in-ducati???-cosa-ne-pensano-i-ducatisti?-glielo-abbiamo-chiesto!-[video]-–-motogp-–-moto.it

MotoGP 2022. Marc Marquez in Ducati??? Cosa ne pensano i ducatisti? Glielo abbiamo chiesto! [VIDEO] – MotoGP – Moto.it

Durante la festa in piazza Maggiore di qualche giorno fa per la vittoria dei titoli mondiali in MotoGP e Superbike, abbiamo fatto questa domanda-provocazione a dei Ducatisti veri, appassionati della Casa di Borgo Panigale. Il risultato? “Cambio moto, prendo un Ciao!”

22 dicembre 2022

Per Carlo Pernat ormai è troppo tardi” e per i Ducatisti? Cosa ne pensano di un eventuale passaggio di Marc Marquez in Ducati? Ovvio, è una provocazione, visto che lo spagnolo ha un contratto con HRC fino al 2024, ma il 93 più volte ha detto di volere una moto per poter lottare per il mondiale, altrimenti meglio cambiare o stare a casa.

Insomma: Marc Marquez in Ducati? Cosa ne pensano i Ducatisti veri. Lo abbiamo chiesto proprio a loro nella serata fredda e piovosa della festa in piazza Maggiore, a Bologna.

Se avessimo fatto questa domanda nel 2019 probabilmente la risposta dei Ducatisti sarebbe stata diversa. Lo spagnolo era reduce dalla stagione perfetta: solo vittorie o secondi posti. 420 punti finali, record di sempre (Quartararo e Bagnaia non sono arrivati neanche a 300 negli ultimi due anni…).

La domanda-provocazione ve l’abbiamo invece fatta giovedì 15 dicembre, in Piazza Maggiore a Bologna, sotto la pioggia, mentre Ducati festeggiava i suoi campioni Pecco Bagnaia e Alvaro Bautista. La vostra risposta è stata… ni!

Molti favorevoli, molti contrari ma, di fatto, nessuno davvero entusiasta di vedere il 93 vestito di rosso.

C’è anche uno che ha risposto: “Se Marquez viene in Ducati cambio moto, prendo un Ciao!”.

Intanto quest’anno toccherà al fratello saggiare la forza di queste moto italiane. Chissà che in futuro anche il più celebre dei Marquez venga a correre con una moto italiana. Possibile? C’è da dire che rispetto al 2019, cioè 1000 giorni dopo, la situazione è rovesciata: Marquez in recupero ma frenatissimo da tre anni a questa parte dopo il drammatico incidente di Jerez e dopo le quattro operazioni all’omero destro. Al contempo la Ducati è diventata la migliore moto, di gran lunga e Pecco Bagnaia campione del mondo. E ora c’è pure Enea Bastianini per una coppia di piloti italiani pronti a infiammare gli appassionati.

Related Posts

Lascia un commento