motogp-2022-gp-di-san-marino-a-misano-enea-bastianini,-hai-pensato-di-non-provarci-perché-era-pecco-bagnaia?-–-motogp-–-moto.it

MotoGP 2022. GP di San Marino a Misano. Enea Bastianini, hai pensato di non provarci perché era Pecco Bagnaia? – MotoGP – Moto.it

Il futuro compagno di Bagnaia è contento ma “l’arenga l’è salat e anche un po’ amara”, cioè avrebbe voluto vincere. Nell’intervista spiega anche la dinamica dell’attacco che aveva studiato e l’errore da brivido alla curva 4 dell’ultimo giro

4 settembre 2022

L‘ha detto Pecco Bagnaia era legittimo che Enea ci provasse” e lui a sua volta, ha risposto alla domanda: hai mai pensato di non provarci? “Mai”.

Tutto giusto, tutto bello, quasi bellissimo se ci fossero stati più sorpassi (a tal riguardo interessante cosa dice il Dovi).

Il secondo posto di Enea Bastianini a Misano è un ottimo risultato ottenuto con una Ducati con una livrea bellissima, in omaggio a Fausto Gresini.

Sulla gara…

“Gli ultimi giri è migliorato il grip e Pecco ha fatto un ritmo incredibile, sono riuscito a starci insieme, forse avevo qualcosina in più però non l’ho sfruttato al momento giusto, ho fatto un piccolo errore alla curva 4 dell’ultimo giro che mi è costato sicuramente la vittoria, comunque ha fatto un gran ritmo Pecco”

Podio a Misano, emozione particolare?

“Sì, era un po’ che non salivo sul podio, avevo bisogno, poi davanti al pubblico italiano, i miei amici, i miei tifosi, la ciliegina sulla torta”

Ti spiace non aver vinto?

“Come ho detto nel parco chiuso l’arenga l’è salat e anche un po’ amara (l’aringa è salata e anche un po’ amara), sì sicuramente un po’ quell’errore alla 4 me lo porto dietro, ma ci sta, avevo un po’ di foga di voler vincere, perché è sempre il mio obiettivo. Ma va bene”

Nell’ultimo giro hai recuperato tantissimo a Pecco e sei arrivato affiancato, avevi la possibilità di vincere: c’hai provato alla morte?

“C’ho provato alla morte, anche dopo il lungo, nelle ultime due curve mi sono avvicinato molto ma all’ultima curva ero ancora molto lontano e avrei fatto un patatrac, quindi ho provato in accelerazione, è mancato poco!”

Ma se non fosse stato Pecco ci avresti provato all’ultima curva?

“No, perché al 99,9% sarei andato per terra, a meno che non mi fossi giocato un mondiale”

Ma hai mai pensato di non provarci perché era Pecco?

“Mai… no”

L’idea iniziale era provarci all’ultimo giro?

“Ho pensato di provarci al penultimo, poi ho detto meglio l’ultimo così non vede niente di me, però mi è costato quell’errore quindi non è servito”

L’errore è avvenuto per il risucchio che genera la moto?

“Esatto, purtroppo quando si è molto vicino al pilota davanti è sempre complicato, Pecco ha frenato piano perché credo volesse sfruttare l’uscita più che l’ingresso, io invece ho frenato forte perché volevo stargli attaccato e per evitare contatti mi sono buttato esterno e ho cercato di portare velocità ma ho perso tempo”

La prossima è Aragon, indigesta a Quartararo, piace ai Ducatisti, a te?

“A me piace, vedremo”

Related Posts

Lascia un commento