motogp-2022-gp-di-aragon-il-primo-mondiale-è-già-a-borgo-panigale…-ducati-vince-il-titolo-costruttori:-ma-come-hanno-contribuito-piloti-e-squadre-–-motogp-–-moto.it

MotoGP 2022. GP di Aragon. Il primo mondiale è già a Borgo Panigale… Ducati vince il titolo costruttori: ma come hanno contribuito piloti e squadre – MotoGP – Moto.it

Gigi Dall’Igna non si nasconde, parla di “risultato che ci aspettavamo”. Era evidente a tutti, in effetti, che la Ducati avrebbe vinto il mondiale costruttori del 2022.

Il successo matematico è arrivato ad Aragon, quando mancano ancora 5 appuntamenti alla fine della stagione. Questo è il terzo mondiale costruttori consecutivo, il quarto nella storia della casa emiliana (il primo risale al 2007). Per quanto riguarda invece il mondiale piloti, come è noto, Ducati ne ha solo uno in vetrina, quello di Casey Stoner.

Al momento la classifica di questo campionato dice: Ducati 346 punti, Aprilia 217, Yamaha 213, Ktm 161, Suzuki 134 e Honda 100.

Le vittorie: 10 Ducati (6 Bagnaia + 4 Bastianini), 3 Yamaha (Quartararo) 1 a testa per Ktm e Aprilia (Oliveira e Aleix).

Questi nelle 15 gare i piloti Ducati meglio piazzati:

– Qatar: Bastianini (Gresini) primo

– Indonesia: Zarco (Pramac) terzo

– Argentina: Martin (Pramac) secondo

– Texas: Bastianini (Gresini) primo

– Portogallo: Zarco (Pramac) secondo

– Jerez: Bagnaia (Lenovo) primo

– Francia: Bastianini (Gresini) primo

– Italia: Bagnaia (Lenovo) primo

– Catalunya: Martin (Pramac) secondo

– Germania: Zarco (Pramac) secondo

– Olanda: Bagnaia (Lenovo) primo

– Inghilterra: Bagnaia (Lenovo) primo

– Austria: Bagnaia (Lenovo) primo

– San Marino: Bagnaia (Lenovo) primo

– Aragon: Bastianini (Gresini) primo

Il team Lenovo ha portato alla causa 150 punti sui 346 totali (tutti da Bagnaia). Il team Gresini ne ha portati 100 (tutti Bastianini). Il team Pramac ne ha portati 96 (56 Zarco e 40 Martin). Il team Mooney VR46 non ha portato punti.

Curiosamente i punti necessari affinché la vittoria fosse matematica sono arrivati non da un pilota ufficiale ma da uno che lo sarà tra 4 mesi: Enea Bastianini. Il direttore generale di Ducati Corse, Gigi Dall’Igna ha commentato: “Siamo molto contenti di essere riusciti ad ottenere il nostro terzo titolo costruttori consecutivo, il quarto nella storia di Ducati in MotoGP. È un risultato che ci aspettavamo, visti i risultati ottenuti dai nostri piloti quest’anno, tra i quali spiccano le 6 vittorie di Bagnaia e i quattro successi di Bastianini”.

Dopo i ringraziamenti il focus si è spostato sull’altro campionato: “Voglio ringraziare tutti i nostri piloti e tutto lo staff di Ducati Corse che grazie al loro impegno e dedizione ci hanno permesso di raggiugere nuovamente questo traguardo. Ora possiamo concentrarci esclusivamente sul titolo piloti: siamo a 10 punti dalla vetta della classifica e con cinque gare rimanenti la lotta in Campionato è più che mai aperta”.

Related Posts

Lascia un commento