motogp-2022-gp-d'austria-pecco-bagnaia:-"abbiamo-recuperato-punti-ma-non-penso-al-campionato"-–-motogp-–-moto.it

MOTOGP 2022. GP d'Austria. Pecco Bagnaia: "Abbiamo recuperato punti ma non penso al campionato" – MotoGP – Moto.it

Il numero 63 viene da due vittorie consecutive: “Devo restare concentrato. L’Austria? È una pista favorevole a Ducati”. Vero: su otto gare ne ha vinte sei con Dovi, Lorenzo, Iannone e Martin

17 agosto 2022

Pochi giorni fa abbiamo evidenziato un dato piuttosto sostanziale sulla bravura di Pecco Bagnaia: da quando ha iniziato a vincere in MotoGP sono passate 18 gare. Di queste 18 ne ha vinte 8, una media da grandissimo che fa emergere che manca solo una cosa al numero 63 per essere da mondiale: i piazzamenti.

Adesso, a due giorni dall’inizio delle prove libere del GP di Austria, 13esimo appuntamento della stagione, sono arrivate le parole dello stesso Bagnaia, che ha introdotto il weekend austriaco.

“Non voglio pensare al campionato. Austria pista favorevole a Ducati”

Bagnaia ha vinto gli ultimi due GP, Silverstone ed Assen e in Austria l’anno scorso è arrivato secondo, alle spalle di Brad Binder.

Bagnaia è 49 punti dietro al leader del mondiale Quartararo e a meno 27 dal secondo, Aleix Espargaro: “A Silverstone siamo riusciti a recuperare diversi punti in classifica generale, ma per il momento non voglio pensare al Campionato. Devo restare concentrato, gara per gara, cercando di ottenere sempre il miglior risultato possibile”.

Ancora su Silverstone: “Nell’ultimo GP sono riuscito ad ottenere una vittoria inaspettata e credo sia stata una delle più belle della mia carriera. Ora arriviamo in Austria, su una pista che storicamente è sempre stata favorevole alla Ducati. Bisognerà vedere come sarà ora con la nuova chicane, ma sono convinto che ci siano comunque i presupposti per poter fare bene. Sono pronto ed entusiasta di poter correre di nuovo al Red Bull Ring!”.

Il tracciato austriaco è in calendario dal 2016 e ha finora ospitato otto Gran Premi della classe regina, sei dei quali hanno visto una Ducati salire sul gradino più alto del podio: il primo anno vinse Andrea Iannone, nel 2017 Andrea Dovizioso, nel 2018 Jorge Lorenzo, 2019 e 2020 ancora Dovi e nel 2021 Jorge Martin. Le due vittorie non Ducati sono state di Miguel Oliveira nel 2020 e di Brad Binder nel 2021. Nel 2020 e nel 2021 il circuito austriaco è stato doppio appuntamento per il mondiale. 

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.