motogp-2022-gp-d'austria-al-red-bull-ring-fabio-quartararo:-"ducati?-non-so-come-difendermi"-e-sulla-sprint-race-non-le-manda-a-dire-–-motogp-–-moto.it

MotoGP 2022. GP d'Austria al Red Bull Ring. Fabio Quartararo: "Ducati? Non so come difendermi". E sulla sprint race non le manda a dire – MotoGP – Moto.it

Il pilota Yamaha è preoccupato dal venerdì austriaco delle moto di Borgo Panigale: sette nelle prime otto posizioni alla fine delle FP2. Sulla possibilità di introdurre la sprint race al sabato, come in Sbk, il campione del mondo la tocca piano

19 agosto 2022

In questo venerdì è stato un gladiatore in mezzo alle Ducati ma a lui questa situazione fa poco sorridere… Fabio Quartararo è preoccupato per quanto è forte la moto di Borgo Panigale al Red Bull Ring.

D’altronde i numeri parlano chiaro: nelle prime 8 posizioni ci sono 7 Ducati e l’unica moto diversa è la sua, quarta al termine del venerdì dietro a Zarco, Miller, Martin e davanti al rivale per il mondiale Bagnaia.

La preoccupazione per la forza delle Ducati non acceca la visione d’insieme di Quartararo: “Alla fine noi siamo andati bene e sono contento di questa prima giornata. Il passo è buono, lo sappiamo. Penso che abbiamo ancora un po’ di margine”.

Sei preoccupato per queste super Ducati?

“Sì, soprattutto è venerdì, quando vanno veloci venerdì vuol dire che sabato e domenica sono veloci, dalla p1 alla p8 sono 7 Ducati…”

Ti piace la nuova chicane? Ti aiuta?

“La chicane fa bene alla Yamaha, è la prima volta qui che sono in top 3 nel settore 1, vuol dire che è un vantaggio per noi. È meno divertente ma è meglio per noi. Quindi è meglio questo tracciato con la chicane per noi rispetto al layout precedente”

Come puoi difenderti in gara dalle Ducati?

“Non lo so, alla fine come al solito il venerdì abbiamo un passo che fa paura, il sabato uguale… la domenica dipende… una volta sì una no. Quindi è difficile sapere se posso fare una bella gara, se posso sorpassare. Non posso sapere se potrò fare una bella gara”

Sulla situazione attuale e sul futuro…

“Do il massimo sempre, attualmente la cosa migliore è non pensare a niente e spingere al massimo sperando che la prossima moto ci aiuti”

La gara sprint ti piacerebbe? (Pare che Dorna voglia proporla per il 2023, come anticipato stamani da Zam)

“No, penso sia pericoloso prima di tutto e poi è stupido, tutti pensiamo già che 21 gare sono troppe, e se ti fai male? Allora che fai metti un’altra gara, la sprint race? Le gare sono la domenica. Gare come Mugello e Assen le finisci e sei morto dalla fatica, è strano che non abbiamo detto niente gli altri piloti (Bastianini invece ha parlato della sprint race e ha detto che l’idea gli piace, ndr)”

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.