motogp-2022-e-ora-honda-mette-pressione-a-marc-marquez?-alberto-puig:-"se-non-viene-ai-test-di-misano-è-un-problema"-–-motogp-–-moto.it

MotoGP 2022. E ora Honda mette pressione a Marc Marquez? Alberto Puig: "Se non viene ai test di Misano è un problema" – MotoGP – Moto.it

Il team manager ha parlato con Dazn Spagna e ha detto chiaramente che Hrc spera di avere il 93 in pista tra due settimane: “Sennò faremo alla cieca”. Intanto il pilota spagnolo dovrebbe aver trovato il nuovo manager che sostituisce Alzamora

23 agosto 2022

Secondo Zam Marc Marquez in Austria ha dimostrato di essere fiducioso e pronto a tornare in sella. Ma probabilmente non così presto come Alberto Puig e Honda si aspettano e come lo stesso Puig ha dichiarato a DAZN Spagna nel programma MotoGP 360.

Puig vorrebbe Marquez in pista già nei test di Misano! Nell’intervista il giornalista Ernest Riveras ha chiesto appunto dei test di Misano, in programma nei due giorni successivi alla gara, 6 e 7 settembre, sarebbe un problema per HRC se Marquez non ci fosse?

“Sì, sarebbe un problema. I tempi sono stati rispettati, e il dottore gli ha detto ‘il 25 agosto abbiamo una TAC, se l’osso va bene è possibile’. Non lo so, vedremo. Credo che non sarà lì per la gara, ma se può essere lì per il test, anche se non fa 100 giri al giorno, ma solo quattro partenze e dice ‘sì’ o ‘no’, già così è molto importante”.

Vedi anche

Sulla situazione dello sviluppo della moto

Puig ha detto che in Honda c’è stata l’idea di tornare alla moto 2019 ma il team manager catalano non crede che fare passi indietro sia la soluzione ai problemi. Con la moto 2019 Jorge Lorenzo non ha mai avuto feeling ma Marquez ha fatto il record di punti in campionato (420), 12 vittorie e 6 secondi posti.

Sulla moto 2021 (con cui Marquez ha vinto 3 volte): “La 2021 più o meno andava, poi sono state apportate modifiche troppo radicali. Probabilmente si deve tornare un po’ indietro e trovare nuove idee “.

Tornando ai test di Misano secondo Puig sono fondamentali perché in Giappone si possa preparare una solida base per il prototipo 2023, anche pensando al test di Valencia che si terrà un giorno dopo l’ultima gara dell’anno. Per Puig se Marquez non sarà a Misano il test verrà fatto “un po’ alla cieca. Non è che gli altri piloti non lo capiscano, non fraintendetemi, ma quello che lo capisce davvero è quello che con quella moto ha vinto più volte. Se Marc non c’è, rende un po’ difficile il nostro lavoro”.

Vedi anche

Bradl prosegue

È stato chiesto a Puig se Stefan Bradl continuerà a lavorare come tester HRC nel 2023: “Stefan ha un contratto con noi e continuerà il prossimo anno. Da due anni ha alzato il suo livello. Non si può chiedergli di più”

Vedi anche

Il dopo Alzamora, il nuovo manager di Marc Marquez

Intervistato in proposito dopo la gara austriaca il fratello Álex ha detto di non aver niente da dire sull’argomento. Zam ha fatto un video con il giornalista spagnolo che ha dato la notizia, lo vedete qui e vengono spiegate le motivazioni che avrebbero portato i due Marquez a questa decisione.

Per quanto riguarda il nuovo manager dovrebbe essere Jaime Martínez (notizia confermata anche da Zam nel DopoGP) soprannominato Jimmy e attualmente capo del dipartimento Marketing Motorsport di Red Bull Spagna, uomo già vicino ai Marquez, anche nel trasferimento dei due dalla Catalogna a Madrid. Martinez ha 34 anni.

Vedi anche

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.