motogp-2021.-come-si-puo-rompere-(apposta)-un-motore-da-corsa?

MotoGP 2021. Come si può rompere (apposta) un motore da corsa?

MotoGP 2021. Come si può rompere (apposta) un motore da corsa?

Zeltweg – Cosa avrebbe fatto Maverick Vinales, che “con il suo comportamento avrebbe potuto causare danni significativi al motore della sua YZR-M1”, come si legge sul comunicato stampa della Yamaha?

Difficile da dire, si possono solo fare delle ipotesi.

Intanto, analizziamo l’unico dato pubblico, quindi a nostra disposizione, quello della velocità massima: dal secondo al 24esimo giro, Vinales è stato cronometrato a 312,1 km/h (10° giro) come velocità massima, e a 300 km/h al 13esimo passaggio. Decisamente più bassa la velocità fatta segnare al 25esimo giro (274,1 km/h), 26esimo (287,2 km/h) e 27esimo (287,2 km/h). Perché?

FUORIGIRI

Entriamo adesso nel campo delle ipotesi, provando a capire cosa potrebbe fare un pilota per rompere apposta un motore. Intanto cominciamo con la teoria secondo la quale Maverick Vinales avrebbe fatto dei fuori giri nella parte finale della gara.

E’ possibile? Teoricamente no, perché c’è il limitatore che interviene. Ricordate, però, nel 2020, quando Andrea Migno, per celebrare i successi di Franco Morbidelli, aspettava l’amico a bordo pista e sgasava, facendo arrabbiare Franco, proprio perché il motore andava fuorigiri? Si può anche fare andare fuorigiri il motore facendo scalate inopportune, per la verità anche un po’ rischiose per il pilota stesso, oppure, si può tenere una marcia più bassa del dovuto, dando pieno gas: il limitatore interviene, ma motore ha comunque delle inerzie e conseguenze;

VELOCITA’ MASSIMA

Per quanto riguarda la velocità massima, che come abbiamo visto è stata decisamente inferiore negli ultimi giri, il pilota potrebbe azionare in rettilineo il freno posteriore, magari in uscita dalla curva, per far prendere meno giri al motore.

FRIZIONE

Domenica scorsa, Maverick Vinales è stato costretto a partire dalla corsia dei box per problemi alla frizione. Si può anche pensare di surriscaldarla apposta, tenendo leggermente azionata la leva mentre ti alleni sullo schieramento di partenza. A quel punto, si hanno conseguenze anche sulla messa a punto del freno motore e di altri controlli elettronici, tarati naturalmente pensando che tutto funzioni al meglio. Un po’ machiavellico, ma possibile.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *