modena:-controlli-anticrimine-intensificati-dalla-polizia-di-stato-nel-fine-settimana-di-ferragosto

Modena: controlli anticrimine intensificati dalla Polizia di Stato nel fine settimana di Ferragosto

Nel fine settimana di Ferragosto, sono stati rafforzati, ad opera della Polizia di Stato,  i controlli del territorio  finalizzati a prevenire e contrastare il crimine diffuso e in particolare i reati predatori, sia nel capoluogo, sia nei comuni di Carpi, Mirandola e Sassuolo, sede di Commissariati di Pubblica Sicurezza.

Nel Capoluogo i pattugliamenti, anche appiedati, hanno riguardato principalmente le vie del centro storico, via Albinelli, piazza Matteotti, piazza Pomposa, via Taglio e sono stati estesi alle zone limitrofe e lungo i viali del centro, fino al Novi Sad.

Nel corso dell’attività svolta nel fine settimana sono state complessivamente identificate 1078  persone e controllati 210 veicoli.

Nel corso dei predetti servizi, la Squadra Volante ha proceduto all’arresto di un uomo di 32 anni, pregiudicato per reati contro il patrimonio,  destinatario di un provvedimento cautelare in carcere, quale aggravamento della precedente misura degli arresti domiciliari, emessa dalla Corte d’Appello di Bologna, rintracciato in zona Madonnina. L’uomo, alla vista della Volante si era dato a precipitosa  fuga in sella ad una bicicletta, prontamente raggiunto dagli agenti è stato  fermato e  accompagnato in Questura per l’identificazione, quindi tradotto in carcere.

Un altro uomo di 28 anni, già noto a questo Ufficio, è stato denunciato dalla Squadra Volante per i reati di furto aggravato e resistenza a Pubblico Ufficiale. L’uomo aveva perpetrato un furto, la mattina di martedì 9 agosto, su un’autovettura parcheggiata nei pressi della stazione ferroviaria. Su segnalazione di un cittadino, le Volanti  erano prontamente intervenute ma il soggetto era riuscito a darsi alla fuga, dopo aver tentato di speronare l’autovettura di servizio. Durante l’inseguimento gli operatori lo hanno comunque riconosciuto e deferito all’Autorità Giudiziaria.

A seguito di istruttoria della Divisione Polizia Anticrimine della Questura, è stato inoltre emesso, dal Questore un Foglio di Via Obbligatorio con divieto di ritorno nel comune di Modena per la durata di anni 2 nei confronti di un cittadino  straniero di 35 anni colto in flagranza mentre perpetrava un furto ai danni di un veicolo in sosta lungo la pubblica via.  Sono, inoltre, stati notificati 2 ammonimenti nei confronti rispettivamente di un 55enne italiano residente in città per maltrattamenti ai danni di un familiare convivente e di un altro italiano di 58 anni, residente in provincia, per atti persecutori ai danni di una coppia di conoscenti.

Nei confronti di un 32enne è stato emesso dal Questore un D.A.Spo Urbano ovvero il Divieto di Accesso alle Aree Urbane (cd. D.Ac.Ur.) nell’ambito della prevenzione del degrado urbano, essendo stato lo stesso già più volte allontanato dalla zona della stazione ferroviaria.

Sono stati emessi, infine, due Avvisi Orali rispettivamente  nei confronti di un cittadino  straniero  di 26 anni resosi responsabile di furto ai danni di autovetture in sosta  e di un cittadino italiano di 45 anni che aveva violato il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa disposto dal Tribunale di Modena.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.