minaccia-i-dipendenti-di-un-locale-con-un-ak-47-per-una-pizza-ai-peperoni

Minaccia i dipendenti di un locale con un Ak-47 per una pizza ai peperoni

Un uomo del Tennessee ha minacciato i dipendenti di un ristorante della catena Little Caesars con un AK-47 perché non voleva aspettare la sua pizza. Lo riporta lo Charlotte Observer.

Secondo la ricostruzione della polizia l’uomo, Charles Douglas Doty Jr. di 63 anni, di Knoxville, ha ordinato una pizza ai peperoni al negozio il 19 novembre.

I dipendenti gli hanno detto che il suo ordine avrebbe richiesto 10 minuti per essere realizzato, si è arrabbiato e ha chiesto un ordine gratuito di grissini. Doty è uscito per aspettare il suo ordine ed è tornato poco dopo con un AK-47, chiedendo che i dipendenti gli dessero immediatamente l’ordine.

Ha notato un dipendente che stava cercando di lasciare il negozio e lo ha fermato, chiedendo “dove diavolo” pensava di andare. Ha riferito il sito WVLT. Una donna che aveva già ricevuto il suo ordine ha dato la sua pizza a Doty nella speranza che se ne andasse. Nel frattempo il dipendente che ha affrontato è corso sul retro del negozio e ha chiamato il 911, ma Doty se n’è andato prima che arrivasse la polizia.

Kimberleigh Smith, un ex dipendente del ristorante che lavorava quella notte, ha detto a WVLT di essere scioccata che sia successo per una pizza da $ 6. “Mi stavo prendendo cura di una cliente e lei si stava preparando per andarsene, poi lui prende la pistola (AK-47)“, ha detto la Smith. “Mi ha indicato, dicendo: ‘Dov’è la mia pizza, voglio la mia pizza’“.

Doty è stato successivamente arrestato e accusato di quattro capi di aggressione aggravata e uno di rapimento, secondo quanto riportato. È stato preso in custodia con una cauzione di $ 90.000. Foto: wvlt.tv

L’articolo Minaccia i dipendenti di un locale con un Ak-47 per una pizza ai peperoni proviene da Oltre.tv.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *