mick-schumacher-lascia-la-ferrari:-i-motivi-e-il-nome-della-sua-nuova-scuderia

Mick Schumacher lascia la Ferrari: i motivi e il nome della sua nuova scuderia

Mick Schumacher e la Ferrari hanno terminato la loro collaborazione: il figlio del campione mondiale Michael non vestirà più la divisa rossa

Chi sognava di vedere Mick Schumacher seguire le orme del padre Michael in divisa rosso Ferrari nei Gran Premi di Formula 1 e, magari, vederlo sul gradino più alto del podio esattamente come il sette volte campione mondiale, di cui cinque con la scuderia di Maranello, potrà rimanere deluso da questa notizia. Mick Schumacher e la Ferrari hanno, infatti, deciso di terminare la loro collaborazione.

Non è il primo “addio” dell’anno per il pilota tedesco con cittadinanza svizzera: il mese scorso, come abbiamo riportato in questo articolo, la scuderia con la quale correva nel mondiale di Formula 1, la Haas, aveva deciso di non rinnovare il contratto. Schumacher si era detto deluso da questa decisione, ma aveva promesso che sarebbe tornato in pista al più presto. Per quanto riguarda la sua permanenza alla Ferrari Driver Academy, invece, il pilota non aveva spiegato ancora nulla.

Mick Schumacher: addio alla Ferrari

Mick era membro della Ferrari Driver Academy, nota accademia per promesse della Formula 1, sin dal 2019. Molti avevano parlato, nel corso degli anni, di una sua imminente, possibile, entrata nel team ufficiale della squadra. Chi avrebbe voluto vederlo al posto di Carlos Sainz jr. o addirittura Charles Leclerc non sarà felice di questa notizia. Pochi minuti fa, infatti, la casa automobilistica del cavallino rampante ha annunciato l’uscita di Mick dalla scuderia.

La Scuderia Ferrari e Mick Schumacher hanno deciso di comune acordo di non estendere la loro collaborazione, dopo aver lavorato insieme per quattro anni, con Mick come membro della Ferrari Driver Academy” si legge nel comunicato. Sembra, dunque, che non ci sia un motivo preciso per il quale è stata presa questa decisione. Da come si legge nel comunicato, la scelta di chiudere la collaborazione è di entrambi. Di certo, dopo la decisione della Haas di non rinnovare il contratto con il giovane pilota, per alcuni la scelta del Cavallino rampante potrebbe essere la naturale conclusione di quanto iniziato il mese scorso, quando il figlio di Michael Schumacher ha annunciato la sua uscita dalla Haas.

Willkommen, Mick. 👋 Say hello to our 2023 Reserve Driver, @SchumacherMick. 🤩 pic.twitter.com/iQWLhIE7Pr

— Mercedes-AMG PETRONAS F1 Team (@MercedesAMGF1) December 15, 2022

Poco dopo l’annuncio, come vedete dal tweet pubblicato qui sopra, la Mercedes-AMG F1 ha annunciato che Mick sarà il nuovo pilota di riserva della scuderia tedesca. Anche il padre, negli ultimi anni della sua carriera, è stato membro del team Mercedes. Speriamo che questo sia di buon auspicio per il bravo pilota ventitreenne.

LEGGI ANCHE>>>Carlos Sainz jr, non solo Formula 1: ecco tutte le auto di lusso del pilota spagnolo

Related Posts

Lascia un commento