mele-della-val-venosta:-le-royal-gala-aprono-il-periodo-della-raccolta

Mele della Val Venosta: le Royal Gala aprono il periodo della raccolta

di Informacibo

Ultima Modifica: 01/09/2022

Inizia la raccolta delle mele in Val Venosta e le Royal Gala aprono le danze.

Le Alpi proteggono la Val Venosta dal clima freddo del nord. Grazie alla scarsa piovosità, la presenza di sole per 300 giorni l’anno e le forti escursioni termiche fra giorno e notte, l’aria è pura, ripulita da insetti e parassiti. E i frutteti si arricchiscono di zuccheri naturali, donando frutti dalla polpa soda, croccante e succosa.

Leggi anche: Tra malghe, pascoli e osterie, i prodotti tipici del Trentino Alto Adige

La mela Royal Gala

mele-val-venosta

Elegante, dalla forma tondeggiante leggermente appiattita alle estremità, la mela Royal Gala Val Venosta è caratterizzata da un mantello rosso acceso, con sfumature che oscillano tra il rosso porpora e il rosa marmorizzato, e una base giallo chiaro, tinteggiata da striature verticali ambrate o giallo paglierino.

Ha una polpa granulata color crema, compatta, delicata e molto succosa, caratterizzata da un elevato livello di croccantezza. Ed è il suo profumo a caratterizzarla: fresco, con sentori di camomilla e mandorle e aromi floreali e fruttati che accarezzano il palato.

Nonostante il nome italiano, la Royal Gala è una varietà proveniente dalla Nuova Zelanda. Disponibile da settembre a marzo, è la prima tra le mele a essere raccolta in Val Venosta ed è perfetta nei dolci e nella preparazione di piatti creativi.

La Val Venosta

mele-val-venosta

La Val Venosta è una splendida valle dell’Alto Adige, un paesaggio grandioso, aperto, verde di prati e di boschi, animato da torri, castelli e monasteri.

La strada che corre lungo i bacini idroelettrici del Lago della Muta e del Lago di Resia ci porta a ripensare al vecchio paese sommerso di Curon Venosta, ora ricostruito  in altura. Dalle sue acque emerge il trecentesco campanile dell’antica chiesa.

A Malles, simpatico borgo ricco di campanili e torri medioevali, troviamo la chiesetta di S.Benedetto con interessanti affreschi del IX secolo.

L’Alto Adige è la più vasta area europea dedicata alla frutticoltura, tanto che un quarto della popolazione della zona lavora in questo settore.

La maturazione delle mele in Val Venosta inizia a fine agosto e termina a ottobre, ma la loro conservazione si protrae per un ampio arco di tempo in modo naturale.

Proprietà delle mele

La mela ha un alto potere antiossidante e un effetto positivo sull’intestino grazie al suo contenuto di fibre. Ricca di vitamine e sali minerali, in cucina trova impiego in tantissime ricette, che spaziano dai primi ai secondi, fino ovviamente ai dolci.

Sotto forma di succo, composte, essiccate, in formato chips e nelle torte, le mele hanno un alto contenuto energetico a fronte di pochi grassi.

Non solo: la mela ha anche una forte valenza simbolica e da sempre stimola l’immaginario umano. Dal racconto biblico su Adamo ed Eva alla mela d’oro di Paride e Afrodite, da Biancaneve a Guglielmo Tell, fino a diventare simbolo della città di New York, “la grande mela”.

Related Posts

Lascia un commento