mattarella-nomina-‘alfieri’-tre-giovani-emiliano-romagnoli

Mattarella nomina ‘Alfieri’ tre giovani emiliano-romagnoli

Premiata per il suo impegno sociale anche Radioimmaginaria

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha premiato tre giovanissimi emiliano-romagnoli con l’attestato d’onore di “Alfiere della Repubblica”. Sono fra i trenta premiati perché nel 2021 si sono distinti per l’uso consapevole e virtuoso degli strumenti tecnologici e dei social network, anche in relazione ai problemi posti dalla pandemia. Una targa di riconoscimento è andato anche all’esperienza bolognese di Radio Immaginaria, per il suo impegno sociale.

    I tre Alfieri sono Giovanni Buttafava (16 anni, di Gossolengo nel Piacentino), Aurora Vannucci (16 anni, di Parma) e Chiara Vecchi (13 anni di Monteveglio, nel Bolognese) Giovanni Buttafava è stato premiato per l’impegno volontario con la Croce Rossa profuso durante i periodi di lockdown in aiuto di quanti si trovavano in maggiore difficoltà, in particolare delle persone anziane e con difficoltà di movimento.

    Aurora Vannucci, che sogna di diventare scrittrice per ragazzi, ha interpretato, con la scrittura, i problemi e le speranze dei ragazzi della sua età. Ha intenzione di continuare a coltivare la sua passione per il racconto e il romanzo, per ora rivolti al pubblico più giovane. Ha pubblicato raccolte di racconti e ha vinto numerosi premi.

    Anche Chiara Vecchi coltiva la passione per la scrittura, immaginando mondi lontani dal suo paese dell’Appennino bolognese. Per lei l’attestato di alfiere è arrivato anche per la sua attività di volontariato nella biblioteca del paese, dove legge favole ai più piccoli.

    Radioimmaginaria di Bologna è una radio ideata dai giovani che trasmette per via digitale grazie all’impegno di più di 150 speaker adolescenti, i quali hanno continuato ad andare in onda durante tutto il periodo di lockdown, raccontando la vita dei propri coetanei in tempo di pandemia. (ANSA).

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *