mancano-infermieri-e-oss,-scende-in-campo-la-cgil.

Mancano Infermieri e OSS, scende in campo la CGIL.

Mancano Infermieri e OSS, scende in campo la CGIL. Nonostante l’adeguamento del piano di formazione da parte della Provincia, i numeri sono drasticamente al di sotto di quanto necessario.

Mancano Infermieri e OSS, la CGIL scende in campo: così non basta.

La provincia Autonoma di Trento vive una gravissima situazione di carenze di personale infermieristico e oss ed il sindacato si fa sentire.

“Prendiamo atto dell’aggiornamento del Piano triennale della formazione degli operatori del sistema sanitario provinciale da parte della Provincia di Trento, nel quale si prevede un aumento, già per il 2022-2023, del numero chiuso negli accessi ai corsi di laurea per la formazione di futuri infermieri in provincia di Trento, passando così da 140 a 180 posti” commentano Luigi Diaspro e Alessandro Lazzarini, Segretario generale e Funzionario del settore Apsp della Fp Cgil del Trentino.

“tessa dinamica per le scuole Oss, che vedranno un lieve incremento dei posti per chi vorrà accedere ai corsi. Nell’esprimere il nostro apprezzamento per queste misure, ci pare altrettanto doveroso sottolineare come le stesse siano ancora insufficienti, poiché non riusciranno a compensare la gravissima carenza di personale, sia di infermieri che di Oss, che sta mettendo in ginocchio il Sistema sanitario trentino”.

“Testimonianza ne sono le difficoltà negli ospedali e nelle Apsp, dove non si riescono più a garantire i servizi fondamentali e la stessa qualità di assistenza che è stata sinora un fiore all’occhiello del territorio” si legge nella nota sindacale.

Related Posts

Lascia un commento