libri:-‘gli-alberi-gia-lo-sanno’,-romanzo-della-prof.-babini

Libri: ‘Gli alberi già lo sanno’, romanzo della prof. Babini

La storia di una donna in ricerca e il dialogo con la natura

(VALERIA BABINI, ‘GLI ALBERI GIÀ LO SANNO’, LA TARTARUGA, 173 pp., 18 EURO).

    Una donna non più giovane, rimasta sola. Costretta dentro le mura di casa da un lutto recente e dalla pandemia, cerca di ritrovare il senso della propria esistenza, vivendo fino in fondo il vuoto in cui l’ha gettata la morte del marito. Unici compagni di viaggio: gli alberi, testimoni silenziosi dello scorrere delle giornate, una vecchia scatola di latta piena di fotografie, e la sua ostinata memoria.

    La storia di Vera è raccontata in “Gli alberi già lo sanno” primo romanzo della professoressa Valeria Babini, gi già docente al Dipartimento di filosofia dell’Università di Bologna e autrice di numerose monografie, tra cui Il caso Murri. Una storia italiana (Il Mulino, 2002) e ‘Liberi tutti. Manicomi e psichiatri in Italia: una storia del Novecento’ (il Mulino, 2010), e il più recente ‘Parole armate. Le grandi scrittici del Novecento italiano tra Resistenza e emancipazione’ (La Tartaruga, 2018).

    Le molte domande che le vecchie fotografie risvegliano in Vera, la spingono a indagare in una storia famigliare complessa e non priva di misteri, che insieme al dolore che ha spezzato la sua vita recente, si intrecciano inevitabilmente in una medesima interrogazione sull’assenza, l’amore, la memoria, e anche la Storia. Così, calandosi nella sua più profonda intimità, Vera riporta alla luce sentimenti universali, e trova sollievo in un dialogo fidente con la natura, consapevole che la memoria può anche essere ingannevole, ma è una sicura compagna di viaggio dell’esistenza. (ANSA).

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.