le-vacanze-degli-italiani-saranno-piu-care:-di-quanto

Le vacanze degli italiani saranno più care: di quanto

Questa sarà l’estate della rinascita per il turismo, il momento più atteso da due anni a questa parte: moltissimi italiani sono già pronti per le vacanze, che sognavano ormai da tanto tempo. Tuttavia, se l’emergenza Covid sembra aver allentato la sua morsa, ci sono altre incognite da non sottovalutare. In particolare, si prevede un netto aumento dei prezzi per viaggiare in tutto il mondo. Ecco quali sono le previsioni.

Vacanze più care: gli aumenti previsti

La graduale riapertura delle frontiere in tantissimi Paesi e l’allentamento delle misure di sicurezza stanno spingendo molti italiani ad organizzare le prossime vacanze estive, con una fiducia che finalmente si rinnova dopo due anni di incertezze e timori. Ma c’è ancora un fattore da prendere in considerazione, che potrebbe mettere in crisi tanti viaggiatori. Si tratta della previsione di aumenti notevoli in tutto il comparto turistico, dovuti soprattutto al rincaro dei carburanti e dell’energia elettrica. In che modo tutto ciò influirà sulle vacanze degli italiani?

Secondo un’analisi condotta dal settimanale 7 del Corriere della Sera, un primo aumento dovrebbe riguardare i voli aerei. Le compagnie stanno finalmente riprendendo la loro attività a pieno regime, ma il recente scoppio della guerra in Ucraina ha dettato un importante aumento sulle tariffe del carburante che si riflette inevitabilmente sul costo dei biglietti aerei. Sebbene sia ancora difficile fare una stima esatta di ciò che accadrà nei prossimi mesi, è probabile che in estate si verifichi un incremento dell’8-10% rispetto alle tariffe attuali. Ovvero, dovremmo considerare un aumento tra i 5 e i 10 euro per un volo a corto raggio e tra i 50 e 60 euro per le tratte più lunghe.

Tuttavia, non è solo il settore del trasporto aereo ad aver innalzato i propri prezzi. È il Codacons a denunciare quelli che, per l’organizzazione, sono “aumenti indecenti”. Il rincaro potrebbe portare le famiglie italiane a spendere addirittura il 15% in più rispetto allo scorso anno, per le vacanze estive. Lo rivelano i dati Istat: se per il momento si è già verificato un aumento medio del 9,3%, nei prossimi mesi questa percentuale è destinata a crescere. Così, se nel 2021 una vacanza di 10 giorni costava in media 996 euro a persona, quest’anno toccherà addirittura i 1.145 euro a testa. E il last minute, come svelato da una recente indagine, non è più conveniente.

Come saranno le vacanze estive 2022

L’aumento dei costi di carburante, gas ed energia elettrica potrebbe mettere in crisi molti italiani, spingendoli a rinunciare alle vacanze. Tuttavia, una recente analisi ha evidenziato come siano in tantissimi coloro che questa estate sono disposti a spendere molto più del solito. L’idea generale sembra essere quella di recuperare il tempo perduto negli ultimi due anni, anche a costo di veder lievitare il prezzo finale. Molte persone hanno dichiarato di voler fare almeno due settimane di vacanza, o addirittura di voler fare più viaggi nel corso della stagione.

I trend per l’estate in arrivo parlano chiaro: i viaggiatori hanno voglia di divertirsi e rilassarsi, optando per questo per resort all-inclusive che non richiedono troppa organizzazione. Per l’occasione, inoltre, alcuni si vogliono concedere quella che è la vacanza della vita, un viaggio extra lusso per il quale davvero non si può badare a spese. Ci siamo ormai lasciati alle spalle il periodo più difficile, segnato da restrizioni e chiusure dei confini, quindi è tempo di tornare a sognare.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.