latte-materno:-da-cosa-e-composto-e-come-conservarlo.

Latte materno: da cosa è composto e come conservarlo.

Latte materno: da cosa è composto e come conservarlo. Ecco tutto quello che c’è da sapere sull’ alimento completo dei neonati.

Latte materno: da cosa è composto e come conservarlo. Ecco tutto quello che c’è da sapere sull’ alimento completo dei neonati.

Il latte materno è un alimento completo che contiene:

  • Proteine: tra le quali sottolineammo la presenza della caseina e delle sieroproteine, che comprendono l’emoglobina, IgA, lattoferrina e lisozima utili per la protezione dell’intestino del neonato dagli alimenti allergizzanti.
  • Lipidi: in particolar modo acidi grassi insaturi ed acidi grassi essenziali, specialmente l’acido linoleico.
  • Glucidi: vi è una grande quantità di lattosio, utile per lo sviluppo della flora batterica intestinale del neonato. Tra i glucidi è presente anche il galattosio utile per il corretto sviluppo del sistema nervoso centrale.
  • Oligosaccaridi.
  • Sali minerali.
  • Oligoelementi, in particolare il ferro.
  • Vitamine le quali variano in base alla alimentazione materna.

La conservazione del latte materno.

La domanda che ci poniamo quindi è: Come conservare il latte materno?

Le modalità di conservazione sono varie.

Esso si può conservare a temperatura ambiente, ovvero da 15 a 25 gradi centigradi, ma deve essere consumato entro le 8 ore.

In frigorifero, ovvero a circa 4 o 5 gradi centigradi, da consumare entro 8 giorni.

Nel congelatore, ovvero una temperatura che va da meno 15 a meno 20 gradi centigradi, da consumare entro i 6 mesi.

Attenzione! Una volta scongelato consumare nelle successive 24 ore e non ricongelarlo mai!

L’articolo Latte materno: da cosa è composto e come conservarlo. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *